Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE

'Le magliette? Una protesta contro il sistema'

Intervista a Loredano Cecconi, l'ambulante che ha venduto le T-shirt con la scritta 'Benito... santo subito' durante la Fiera di San Carlo

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

06 Novembre 2016 - 09:25

'Le magliette? Una protesta contro il sistema'

Loredano Cecconi e le magliette

CASALMAGGIORE - «Perché l’ho fatto? Per protesta contro la situazione assurda che stiamo vivendo in Italia». Loredano Cecconi, commerciante ambulante, arriva da Gabicce Mare e vende magliette. Comprese quelle che hanno fatto così tanto rumore durante la fiera di San Carlo che si conclude domenica 6 novembre. Quelle, di colore nero, con la scritta ‘Benito santo subito’. Cecconi non è un volto sconosciuto a Casalmaggiore: «Vengo sulla fiera di San Carlo da 33 anni». Cecconi, prima di produrre ed esporre le magliette ‘della discordia’, si è anche consultato con un avvocato che gli ha dato indicazioni per evitare di incorrere in problemi. Non è comunque bastato a evitare le polemiche. In qualunque caso, le magliette sono andate a ruba: «Venerdì sono arrivati in otto a chiedermele. Qualcosa vorrà dire? La gente è stufa».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400