Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CINGIA DE' BOTTI

Rapina in negozio di formaggi, coppia arrestata dai carabinieri

Pronto intervento degli uomini dell'Arma giovedì 8 settembre, in cella un albanese 32enne e la compagna italiana di 23 anni

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

09 Settembre 2016 - 09:54

Rapinano negozio di formaggi, coppia arrestata dai carabinieri

Carabinieri in azione, arrestata coppia per rapina

CINGIA DE' BOTTI - Un albanese classe 1984, residente a Cremona, e un'italiana classe 1993, residente a Monticelli d'Ongina, sono stati arrestati nel pomeriggio di giovedì 8 settembre dai carabinireri di Casalmaggiore, unitamente alle Stazioni Carabinieri di Scandolara Ravara, Sospiro, San Daniele e Solarolo Rainerio. I due sono accusati di rapina in concorso in danno della rivendita di formaggi situata in località Ca' de' Corti nel comune di Cingia de’ Botti. La coppia, intorno alle 11,30, come spiega il maggiore Cristiano Spadano, comandante della Compagnia carabinieri di Casalmaggiore, si introduceva all’interno dell'esercizio commerciale, mettendo a soqquadro la merce esposta così da costringere gli anziani titolari ad allontanarsi dal bancone; ne conseguiva una breve colluttazione in cui i proprietari del negozio venivano spintonati e strattonati dal giovane albanese, mentre la compagna italiana scavalcava il bancone appropriandosi dell’incasso di circa 600 euro. In pochi istanti i malfattori riuscivano a guadagnare la fuga a bordo di un’autovettura Alfa Romeo 156 sw di colore grigio. Dopo l’allarme lanciato dalle vittime, acquisita una prima descrizione dei rapinatori, sono state immediatamente diramate su tutto il territorio cremonese le ricerche della vettura che veniva avvistata lungo la via Giuseppina, in direzione Cremona. L’immediato intervento delle pattuglie impegnate nelle ricerche, permetteva di rintracciare e bloccare la coppia all’interno di un bar di Sospiro.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • anellitoto

    10 Settembre 2016 - 09:23

    E adesso chissà cosa succederà a questi poveri ragazzi . Li sbatteranno dentro e non vedranno più la luce.

    Report

    Rispondi