Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

PIADENA

"Profughi, vigilanza giorno e notte"

Il sindaco: mi sono apparsi disorientati. Massimo sforzo per evitare disagi ai vicini

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

06 Agosto 2016 - 09:21

"Profughi, vigilanza giorno e notte"

L’immobile di Borgo Fornace che ospita i profughi

PIADENA - Fa parlare l’arrivo dei 22 profughi in via Borgo Fornace. "Sono nigeriani, ghanesi e senegalesi", conferma il sindaco Ivana Cavazzini. "Abbiamo già incontrato, insieme a carabinieri e polizia locale, i responsabili della cooperativa ‘Ippogrifo’, presenti con tre operatori, e i ragazzi, tutti tra i 19 e i 25 anni, di cui abbiamo chiesto le generalità. Previsto l’arrivo del mediatore culturale che abiterà con loro stabilmente e che sarà affiancato da operatori diurni, in modo che nello stabile ci sia sempre qualcuno a vigilare". La Cavazzini aggiunge che "sono state espresse le raccomandazioni sulla gestione interna ed esterna della palazzina. In questi primi giorni, comunque, i profughi, che ci sono apparsi disorientati, non usciranno dal perimetro dello stabile. Noi stiamo facendo tutti gli sforzi affinché le nuove presenze, la cui presenza è comunque temporanea in attesa del riconoscimento dello status, non condizionino la vita del vicinato".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • stradivari

    06 Agosto 2016 - 10:43

    Non si preoccupi la Sindaca che tra poco si orienteranno a chiedere soldi alla gente e a molestare i cittadini, a girare con bici di provenienza dubbia facendo commenti su signore e signorine. Già visto!

    Report

    Rispondi