Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE

Amurt ad Atene per i profughi, aiuti a mamme e bambini

Domenica 15 maggio parte la missione di Bocchi e Zani

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

14 Maggio 2016 - 09:17

Amurt ad Atene per i profughi, aiuti a mamme e bambini

Mamme e bimbi

CASALMAGGIORE — Domenica 15 maggio una delegazione di Amurt Italia composta dal casalasco Paolo Bocchi (che è presidente nazionale dell’associazione) e dal fotoreporter parmigiano Erberto Zani raggiungeranno Atene per inquadrare meglio le reali esigenze del territorio greco in materia di aiuti ai numerosi profughi che lo stanno attraversando. Attualmente Amurt Grecia svolge la propria attività al Pireo, il porto di Atene, che ospita alcune migliaia di profughi in attesa di essere trasferiti. «Il nostro progetto — ci dice Bocchi — è mirato ad aiutare le mamme ed i bambini profughi che giungono in Grecia in condizioni di estremo bisogno. A loro diamo assistenza medica e psicologica e distribuiamo generi di prima necessità». Questa immersione nella realtà greca sarà completata dal soggiorno in casa di una famiglia e non in un hotel. Amurt Italia ha già inviato in Grecia i primi fondi raccolti e al termine di questa trasferta sarà più chiaro come utilizzare i restanti aiuti. Si ricorda a chi volesse contribuire che si può fare riferimento all’Iban IT20V0503456746000000199983 (Banca Popolare-agenzia di Casalmaggiore-causale: emergenza profughi). Bocchi e Zani rientreranno in Italia mercoledì 18.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400