Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Piadena

Invade la corsia, scontro frontale

Un bresciano credeva che la rampa della tangenziale fosse a senso unico. Un ferito

Email:

mbazzani@cremonaonline.it

17 Agosto 2015 - 06:18

Invade la corsia, scontro frontale

Il luogo dell'incidente

PIADENA — Pensava che la rampa di collegamento tra la tangenziale nord di Piadena e la provinciale Asolana fosse a senso unico e così, mentre stava scendendo dal viadotto, ha invaso la corsia opposta, proprio mentre stava sopraggiungendo un’auto condotta da un giovane piadenese. L’esito è stato uno scontro frontale e la peggio è toccata all’incolpevole piadenese, che stava tranquillamente salendo a destra (e curvando a destra) sulla sua corsia, quando si è visto sbucare dalla curva un’altra auto. Inevitabile l’impatto tra le due autovetture.
L’incidente è avvenuto nel primo pomeriggio di sabato, il giorno di Ferragosto, verso le 13 e 10. Il ragazzo di Piadena, M.C., 21 anni, guidava una Volkswagen Golf, mentre l’altro, M.C., 59 anni, residente a Odolo in provincia di Brescia, era al volante di una Skoda Actavia. Il bresciano si stava recando a pesca. Ha poi spiegato di non aver inteso che la rampa fosse a due corsie ma riteneva che fosse unica e riservata ai veicoli ‘in discesa’.
Dopo l’impatto, il piadenese ha riportato una forte contusione ad un ginocchio e per lui si è reso necessario l’intervento di una autoambulanza della Padana Soccorso. Gli operatori hanno prestato le prime cure sul posto al ragazzo, poi trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Oglio Po di Casalmaggiore, dove è stata poi emessa a suo carico una prognosi di 14 giorni.
I rilievi sono stati effettuati dai carabinieri di Torre de’ Picenardi, con il supporto dei militari del radiomobile di Casalmaggiore per la viabilità. Illeso il conducente della Octavia, al quale i carabinieri hanno ritirato la patente in seguito alla invasione della corsia.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400