Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

GAZZUOLO

Due amici annegati nella sua auto, patteggia tre anni

Il tragico incidente avvenne il 4 aprile 2014 a Commessaggio Inferiore

Email:

mbazzani@cremonaonline.it

17 Giugno 2015 - 10:12

Due amici annegati nella sua auto, patteggia tre anni

Il luogo dove si consumò il dramma

GAZZUOLO - Ha patteggiato tre anni di reclusione, davanti al giudice Alberto Casari del tribunale di Mantova, Luca Parazzi, il giovane che la notte del 4 aprile 2014 era al volante della sua Renault Clio finita nel canale Navarolo, dove annegarono il 18enne Cristiano Fodale e Paolo Tia di 20 anni, entrambi residenti a Belforte. Il giovane doveva rispondere dell'accusa di omicidio colposo plurimo aggravato e lesioni. Quella tragica sera, erano circa le 23.30, un gioco sfociò in tragedia: appena uscito da un locale a un gruppo di amici venne in mente di salire in 8 sull'auto per scommessa. Ma, una volta arrivati all'altezza di una chiavica, dove c'era uno slargo che avrebbe consentito di manovrare e tornare, qualcosa andò storto: l'auto finì nella scarpata urtando un manufatto in cemento, ribaltandosi e scivolando nell'acqua. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400