Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Gussola

'Dipingere la Grande Guerra'

Conferenza (venerdì 8 maggio) e mostra (sino all'11) 'per non dimenticare' in occasione del centenario del primo conflitto mondiale

Email:

mbazzani@cremonaonline.it

08 Maggio 2015 - 10:59

'Dipingere la Grande Guerra'

GUSSOLA - L'amministrazione comunale di Gussola, in collaborazione con la biblioteca, promuove due iniziative per celebrare il centenario della Grande Guerra. 

Primo appuntamento venerdì 8 maggio alle 21 nella sala polivalente 'Giovanni Paolo II' con la conferenza 'Dipingere la Grande Guerra'. A parlare di questo argomento è stato invitato lo studioso cremonese Simone Fappanni, autore del libro 'Dipingere la guerra: dalla celebrazione alla condanna'. "La rappresentazione di eventi bellici ha origini molto antiche - spiega Fappanni -, tanto è vero che anche presso le società arcaiche era largamente in uso raffigurare le battaglie, specialmente con l'intento di celebrare i sovrani o le azioni dei condottieri più intrepidi".

Durante la serata sarà proposto un excursus sull'arte di dipingere la guerra che si snoda dall'antichità ad oggi attraverso le opere più significative che hanno a che fare con la descrizione, attraverso il colore e il segno, di eventi in cui si sono scontrati migliaia di uomini con armi sempre più sofisticate e letali, causando lutti e distruzioni. Si tratterà di una descrizione articolata secondo l'analisi di quei manufatti che sono stati capaci di cogliere il senso profondo di un determinato scontro armato, una ricerca che tenta di dimostrare che, all'intento meramente rievocativo, si è via via affiancata, nel corso dei secoli, la volontà di mettere in guardia l'umanità dagli orrori derivanti dalla guerra che, ben lontano dall'essere, come sostenevano i Futuristi, "la sola igiene del mondo", conduce verso una deriva da cui è difficile uscire indenni.

Attraverso slide verranno ripercorsi, in particolare, gli eventi salienti della Prima guerra mondiale attraverso le opere di grandi artisti che hanno illustrato non solo le principali battaglie del conflitto, ma anche i comandanti, le truppe, i campi di battaglia e altri elementi della 'Grande Guerra'. 

Sempre venerdì 8 aprirà i battenti la mostra 'Per non dimenticare', curata dallo stesso Fappanni, allestita fino all'11 maggio in sala consiliare. L'esposizione, aperta dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, è composta da una serie di pannelli che ripercorrono le tappe essenziali del conflitto e dipinti sui temi della Grande Guerra eseguiti da: Elio Nolli, Giorgio Carletti, Guido Nolli, Stefano Cozzaglio, Osvaldo Crotti, Primo Mainardi, Paolo Marchetti, Fabio Cordova, Fulvio Fiorini, Maria Puggioni e altri valenti artisti.

L'ingresso a entrambe le manifestazioni culturali è libero.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400