il network

Mercoledì 19 Febbraio 2020

Altre notizie da questa sezione


26 gennaio 1961

Il Festival di Mina?

Nel mondo della canzone: Sanremo anno 11

Il Festival di Mina?

Molti ventenni una "assente" e i "cantautori"

Uno quarantina di cantanti allinea, questo XI Festival di S. Remo. Un numero davvero imponente.

I cantautori sono la nota caratteristica di quest'anno. Ce ne sono dieci e tutti, dicono, con canzoni che dovrebbero raggiungere grandi affermazioni.

Dove si punteranno gli occhi di tutti? È inutile dirlo, su Mina che dovrebbe essere la vincitrice assoluta per diverse lunghezze, su tutte le altre. Si parla anche di un duello a ferri corti tra Mina e Miranda Martino: ma è molto più probabile che il duello avvenga tra Mina e una matricola, Milva. Da qualche mese si fa un gran parlare di questa ferrarese ventunenne. È stata ascoltata al concorso «Voci nuove», ha partecipato al Festival di Zurigo, è stata presentata a molte trasmissioni radiofoniche e televisive. Per il solo fatto che Milva canterà una canzona delle Titanus e la Mina canterà, invece, una canzone della Laurentiis, è prevedibile una guerra fredda tra la malinconica ferrarese e la dinamica «tigre di Cremona».

Si dovrebbe verificare un po' quello che è avvenuto al cinema tra Sophia Loren e Gina Lollobrigida. Le due più grosse case cinematografiche hanno invaso anche il mondo cella canzone e non sarà facile debellarla con i comuni mezzi. Tanto è vero che Mina canterà «lo amo, tu ami» che è, poi, anche il titolo di un film di imminente programmazione. Le gare e le rivalità non saranno, comunque, finite qui. All'ultimo momento sono stati inclusi Claudio Villa e Tonino Torrielli. Sono entrati, come esordienti, Luciano Rondinella e Luciano Tajoli, c'è Jimmy Fontana che ha molte probabilità di un buon successo perchè canterà «Lady Luna», la stessa canzone di Miranda Martino con la quale spera di contrastare la strada del successo a Mina. C'è anche Rocco Granata il  celebra autore di «Marina» che si accoppierà con Sergio Bruni, il melodico per eccellenza a il napoletanissimo amato da tutti i meridionali. Eppoi ci sono i giovanissimi e le giovanissime, le future speranze come Silvia Guidi, Niky Davis (che è la fidanzata del pianista Enrico Intra), Nelly Fioramonti cha canterà in coppia con Mina «lo amo, tu ami».

È stato anche detto che questo sarà il «Festival dei ventenni». Ed è vero. Al di sopra dei 30 anni abbiamo soltanto Sergio Bruni (40 anni), Joe Sentieri (38 anni), Wilma De Anielis (30 anni), Teddy Reno (36 anni), Achille Togliani (37 anni), Carla Boni 35 anni), Claudio Villa (33 anni), Luciano Tajoli (40 anni).

La grande assente del festival sarà Nilla Pizzi. La trionfatrice di tanti festival sanremesi non è stata neppure interpellata. Ella, d'altre parte, si sarebbe astenuta se le avessero rivolto l'invito, perche non ci sarebbero state speranze tra cantanti- autori da una parte e esordienti dall'altra. Il Festival senza Nilla Pizzi segnerà, senza dubbio la fine di un'epoca, la fine della canzone italiana vecchia maniera.

25 Gennaio 2020