Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

In concorso con la canzone 'Agouamala'

Cagliari. I cremonesi Aksak Project reduci dal Premio intitolato ad Andrea Parodi

Gigi Romani

Email:

lromani@laprovinciadicremona.it

10 Novembre 2017 - 12:09

Cagliari. I cremonesi Aksak Project reduci dal  Premio intitolato ad Andrea Parodi

La decima edizione del Premio di world music intitolato ad Andrea Parodi (già leader dei Tazenda) e prematuramente scomparso nel 2006, ha visto tra i dieci finalisti selezionati dalla giuria e dalla direzione artistica affidata alla cantante sarda Elena Ledda, tra le 200 candidature pervenute alla Fondazione Parodi, la formazione cremonese Aksak Project. In concorso la canzone Agouamala (tratta dal loro ultimo disco Trebisonda), brano che ha la particolarità di essere stato scritto in sabir una lingua franca del Mediterraneo parlata nei porti già dal XII secolo e sino al secolo scorso.

I concorrenti dovevano inoltre eseguire un altro brano tratto dal proprio repertorio (Nubes canzone tratta anch’essa dall’ultimo cd) e una reinterpretazione di un brano di Andrea Parodi assegnato dalla giuria (De Bentu dall’Album postumo di Andrea Parodi Rosa resolza del 2007). Le tre giornate di festival (12 – 13 – 14 ottobre) svoltesi all’Auditorium comunale di Cagliari ci hanno restituito un Aksak Project, come ci raccontano Achille Meazzi ed Alberto Venturini, con ulteriori certezze e riscontri rispetto al proprio progetto artistico. All’ensemble cremonese è stato riconosciuto il premio concorrenti da parte degli altri artisti finalisti partecipanti. «Visto come sono andate le cose e cioè che sei dei nove premi previsti sono stati assegnati ad una cantante sarda e che il livello dei dieci finalisti è stato definito molto alto dalle giurie tecnica, critica ed internazionale, c’è da ritenersi soddisfatti di quanto ci è stato riconosciuto dai colleghi musicisti che, ovviamente, ringraziamo» commentano gli Aksak.

E ora? «Adesso cerchiamo di ritornare all’ordinario e di andare avanti continuano -. Siamo stati invitati a presentare il nostro disco Trebisonda con un mini live ed intervista in diretta dalla trasmissione Piazza Verdi in onda su Rai Radio 3 nazionale. Diciamo che si è rivelato un ottobre denso di appuntamenti importanti e che, oltre a riempirci di orgoglio e ripagarci delle tante fatiche quotidiane per tenere in vita il nostro progetto artistico, ci dicono che la strada intrapresa è una buona strada».

I musicisti Aksak Project che hanno partecipato al Premio Parodi sono: Achille Meazzi (laouto, charango, cello e flauto di pan), Alberto Venturini (percussioni), Camilla Barbarito (canto), Nicola Mantovani (chitarra e harmonium), Gianni Satta (tromba) e Marco Rottoli (contrabbasso)

Luca Muchetti

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400