il network

Martedì 12 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMONA

Dal tennis agli scoop, Fiordelmondo: 'Paparazzo? No, grazie'

La racchetta e poi la macchina fotografica, l’amicizia con Fabrizio Corona. Ospite di Barbara D’Urso sul caso Pamela Prati

Dal tennis agli scoop, Fiordelmondo: 'Paparazzo? No, grazie'

CREMONA (9 maggio 2019) - «L’adrenalina è la stessa di quando giocavo a tennis, le emozioni anche, i rischi un po’ più marcati oggettivamente...». Alan Fiordelmondo, classe 1975 di Cremona, negli anni ha saputo trasformare la sua carriera da sportivo a quella di paparazzo, anzi come dice lui fotoreporter. «Perché le cose in questi anni sono cambiate. Non serve sapere fare bene le fotografie, ma alle spalle c’è un grande lavoro di intelligence. Serve essere informati, saper decriptare le informazioni e conoscere tante lingue. Paparazzo è limitativo».

Alan di fatto è un cittadino del mondo, ma Cremona resta la sua città. «Da dove sono partito». Radici di pugilato, poi il tennis e alla fine il lavoro della vita all’inseguimento dello scoop. L’agenzia, l’amicizia con Fabrizio Corona, tanti vip immortalati in ogni parte del mondo e ultimamente tante presenze televisive, le ultime negli studi di Barbara D’Urso sul caso Pamela Prati. Ieri sera Alan è stato ospite della trasmissione Non è la D’Urso Live, proprio per parlare della questione del matrimonio della ex show girl. È infatti suo lo scoop del momento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

09 Maggio 2019