Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

BONEMERSE

La tomba del fante Galelli trovata 100 anni dopo

Il soldato 20enne è morto nella Grande Guerra e sepolto in Polonia. Ricerca de Il Peverone, parenti commossi

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

16 Giugno 2017 - 08:19

La tomba del fante Galelli trovata 100 anni dopo

Stefano Galelli e il monumento di Bonemerse

BONEMERSE - Una tomba per depositare un fiore e ricordarlo: a distanza di un secolo, i discendenti di Stefano Galelli, caduto durante la Prima Guerra Mondiale, adesso sanno dove è stato sepolto il loro caro. L’appassionato Mario Turis di Sassari, grazie ai social network si è messo in contatto con l’associazione ‘Il peverone’ e ha fatto arrivare l’immagine della lapide del fante bonemersese, nato e vissuto proprio nella cascina Peverone, che si trova nel cimitero italiano dei caduti a Breslavia, in Polonia. Il militare, nato a Bonemerse il 19 dicembre del 1897, partito per la Grande Guerra è morto in prigionia per malattia il 29 giugno 1918, a soli vent’anni.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400