Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Identificato il primo caso di vaiolo delle scimmie in Italia

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

19 Maggio 2022 - 14:33

Identificato il primo caso di vaiolo delle scimmie in Italia

ROMA - E' stato identificato all'ospedale Spallanzani di Roma il primo caso in Italia di vaiolo delle scimmie. Si tratta di un uomo rientrato dopo un soggiorno alle Isole Canarie che si è presentato al pronto soccorso dell'Umberto I.

Lo Spallanzani spiega che il "quadro clinico è risultato caratteristico e il monkeypox virus è stato rapidamente identificato con tecniche molecolari e dissequenziamento genico dai campioni delle lesioni cutanee".  La persona, prosegue l'ospedale, "è attualmente ricoverata in isolamento in discrete condizioni generali" e "sono in corso le indagini epidemiologiche e il tracciamento dei contatti".

"Altri due casi sospetti" di vaiolo delle scimmie sono in corso di accertamento da parte dei medici dell'ospedale Spallanzani di Roma dove è stato individuato il primo caso su un uomo di ritorno dalle isole Canarie. Lo rende noto lo stesso ospedale sottolineando che "al momento i tre casi osservati e gli altri casi verificatesi negli altri Paesi europei e in Nord America non presentano segni clinici di gravità".

La trasmissione, dice ancora lo Spallanzani, "può avvenire attraverso le goccioline di saliva e il contatto con le lesioni o i liquidi biologici infetti". 

L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) "continua a monitorare da vicino la situazione in rapida evoluzione". Lo afferma la stessa Oms in relazione ai casi di vaiolo delle scimmie segnalati, a partire dall'inizio di maggio, in Gran Bretagna, Spagna e Stati Uniti.

Al momento, l'Oms "non raccomanda alcuna restrizione per i viaggi e gli scambi commerciali con il Regno Unito sulla base delle informazioni disponibili in questo momento".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400