Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS

Covid, scuola: più dell'80% dei ragazzi è in presenza

Il ministro Bianchi: ' C'è stato un peggioramento generale del Paese e quindi si è risentito'

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

28 Gennaio 2022 - 10:38

Covid, scuola: più dell'80% dei ragazzi è in presenza

ROMA - "Più dell'80% dei nostri ragazzi è a scuola in presenza". Così il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi a margine della visita al Campo di Fossoli, nel Modenese, per il 'viaggio della memoria'. Bianchi ha risposto così a chi gli chiedeva aggiornamenti in merito alle nuove regole delle quarantene a scuola. "Innanzitutto i dati. Oggi - ha preannunciato - daremo i dati come avevamo promesso, in maniera settimanale. C'è stato un peggioramento generale del Paese e quindi si è risentito, ma più dell'80% dei nostri ragazzi è a scuola in presenza. Noi dobbiamo, così come avevamo promesso, seguire l'andamento della pandemia semplificando man mano che andiamo avanti. Lo facciamo con delle norme e quindi lo faremo nel consiglio dei ministri di inizio settimana". Così il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi a proposito delle regole sulle quarantene a scuola. "I presidi chiedono un'accelerazione delle semplificazioni sulle quarantene? Bisogna essere molto cauti".

"Io capisco che le famiglie e i presidi vogliano delle semplificazioni. Capisco anche il tema delle quarantene, però sono quelle cose che stanno fra la scuola e la salute e quindi bisogna essere molto cauti e molto attenti", precisa il ministro. "Noi siamo cauti e attenti però siamo anche attenti alle richieste delle famiglie e quindi anche delle scuole. Lo facciamo a inizio settimana e lo facciamo come sempre con una decisione collettiva. Queste cose non le fa il ministro dell'Istruzione o il ministro della Sanità, lo fa tutto il governo insieme", spiega Bianchi. (ANSA)

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400