Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Pioli "Porte chiuse? Il calcio con i tifosi è un'altra cosa"

Agenzia Italpress

Email:

redazione@laprovinciacr.it

08 Gennaio 2022 - 10:53

Pioli "Porte chiuse? Il calcio con i tifosi è un'altra cosa"

MILANO - "Continuare a giocare a porte chiuse? E' una situazione che non ci auguriamo più, stiamo facendo di tutto per continuare a giocare col sostegno dei tifosi. Abbiamo sofferto tanto la loro assenza, ora ne abbiamo riassaporato il sostegno, la passione: il calcio è fatto dai tifosi. È chiaro che per permettere di andare avanti, anche i tifosi devono fare la loro parte, essere molto rispettosi delle regole: il calcio con i tifosi è un'altra cosa". Stefano Pioli spera che venga scongiurata l'ipotesi, tornata d'attualità, che il campionato vada avanti ma senza pubblico negli stadi vista la risalita dei contagi. "E' un momento molto particolare, dobbiamo stare molto attenti e rispettosi dei protocolli per cercare di essere il più sicuri possibili. E' un momento imprevedibile. Noi a livello di tamponi siamo sotto controllo giornaliero e siamo pronti a giocare". C'è anche di parla di campionato falsato fra gare non disputate e decisioni differenti fra le varie Asl. "La situazione è questa e bisogna sapersi adattare - replica il tecnico rossonero - In tutti i campionati europei ci sono partite che si giocano e altre no e noi siamo contenti di aver giocato. Affrontiamo domani una squadra che giovedì non è andata in campo - il riferimento al Venezia - e noi dobbiamo pensare a mettere in campo una prestazione importante, solida, seria ed efficace. Poi ci sono gli organi competenti che devono prendere delle decisioni che non sono facili e noi dobbiamo rispettarle". Il calendario, intanto, propone al Milan due gare abbordabili, come quelle con Venezia e Spezia, rispetto all'Inter capolista, attesa da Lazio e Atalanta. Ma Pioli invita i suoi a guardare a se stessi e non agli altri. "E' il nostro percorso, noi vogliamo vincere tante partite e fare tanti punti. Poi tireremo le somme. Ci aspettano due partite complicate, difficili, il livello degli avversari è buono. Il Venezia è ben allenato, dobbiamo pensare di mettere in campo una prestazione di alto livello, le partite vanno vissute con questa mentalità, poi vedremo cosa avremo fatto noi e cosa i nostri avversari". Pioli sottolinea che "a livello di prestazioni la squadra si è sempre fatta trovare pronta, dobbiamo unire qualità a spirito e organizzazione per vincere una partita difficile come quella di domani". . glb/red 08-Gen-22 10:37

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400