Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Juventus-Sampdoria 3-2, Dybala gol e infortunio

Email:

redazione@laprovinciacr.it

26 Settembre 2021 - 15:00

Juventus-Sampdoria 3-2, Dybala gol e infortunio

TORINO - La Juventus agguanta la seconda vittoria di fila in campionato, Dybala segna ma poi è costretto a uscire per infortunio. Nella sfida dell'ora di pranzo della sesta giornata di campionato, i bianconeri si sono imposti per 3-2 all'Allianz Stadium contro la Sampdoria. Settimo successo consecutivo in casa per la Juve contro i blucerchiati nel giorno della 400esima panchina in Serie A per il tecnico Massimiliano Allegri. Al 10' del primo tempo, Juventus avanti con Paulo Dybala. Azione che nasce da un cross dalla sinistra di Alex Sandro con la difesa doriana che libera, palla a Locatelli che prova la conclusione da fuori area respinta, la sfera finisce ancora sui piedi dell'ex Sassuolo che tocca per l'argentino che di macino infila la porta con un rasoterra alla sinistra di Audero. Il raddoppio della Juventus arriva a due minuti dal riposo quando Leonardo Bonucci trasforma un rigore spiazzando Audero. Il penalty pochi istanti prima era stato fischiato da Ayroldi per un intervento col braccio di Murru su conclusione di Chiesa. Ma a ridurre le distanze arriva un minuto più tardi il colpo di testa di Yoshida che, lasciato indisturbato in mezzo all'area, mette alle spalle di Perin su traversone dalla sinistra di Candreva. Per il giapponese si tratta della terza segnatura in Serie A e per la Juventus della 20esima partita di fila in campionato senza mantenere la porta inviolata. Primo gol in bianconero, invece, per Locatelli che al 12' della ripresa sfrutta al meglio l'ottimo assist di Kulusevski bravo a intercettare il pallone a metà strada tra Colley e Thorsby e a mettere in mezzo per il nazionale azzurro che a porta vuota non deve far altro che insaccare. Il finale di gara lo accende Candreva: a sei minuti dal termine Damsgaard mette in area di rigore per Adrien Silva, l'ex Monaco fornisce un assist verso il dischetto del rigore per l'arrivo del numero 87 doriano che con il mancino non lascia scampo a Perin e chiude la contesa sul definitivo 3-2. . ma/pc/gm/red 26-Set-21 14:41

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400