Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS. MOZIONE URGENTE

Covid, Gallera (FI): "Riaprire in fascia gialla la ristorazione ai tavoli anche in ambienti chiusi"

Il consigliere regionale: "Settore in piena crisi, a rischio migliaia di posti di lavoro"

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

20 Aprile 2021 - 17:38

Covid, Gallera (FI): "Riaprire in fascia gialla la ristorazione ai tavoli anche in ambienti chiusi"

MILANO (20 aprile 2021) - “E’ impensabile non consentire la ristorazione al tavolo fino al primo giugno in ambienti chiusi nelle Regioni in fascia gialla. Per questo ho presentato una mozione urgente in Consiglio regionale e sono davvero soddisfatto che la mia proposta sia stata approvata dall’Aula”.

Lo afferma il Consigliere regionale di Forza Italia, Giulio Gallera, commentando l’approvazione ad ampia maggioranza (66 voti favorevoli e 1 astenuto nella votazione del dispositivo originale) della mozione urgente che ha depositato questa mattina quale primo firmatario e che ha raccolto da subito l’adesione di molti consiglieri di maggioranza. Fra questi, quale secondo firmatario il Consigliere di Forza Italia Gabriele Barucco, i Capigruppo di Forza Italia Gianluca Comazzi e della Lega Roberto Anelli, e il Presidente della Commissione Attività Produttive Gianmarco Senna.

“Il testo della mozione – spiega Gallera – impegna principalmente la Giunta regionale ad intervenire presso il Governo, valutando il coinvolgimento della Conferenza delle Regioni, affinché sia estesa anche ai locali con ambienti chiusi - nel rispetto dei protocolli di sicurezza esistenti o, all’occorrenza, prevedendone di nuovi - l’avvio dei servizi di ristorazione al tavolo che verrà autorizzato per gli esercizi con spazi all’aperto a partire dal 26 aprile 2021, come annunciato la settimana scorsa dal Presidente del Consiglio Mario Draghi nelle Regioni i cui i parametri epidemiologici lo consentono”.

Al testo della Mozione, su proposta dei gruppi consiliari, è stata aggiunta la richiesta al Governo di ridurre il coprifuoco con orario d’inizio alle 23, ed è stato inserito l’invito alla Giunta regionale di valutare misure integrative di sostegno per le categorie più colpite dalla crisi.

“La stragrande maggioranza (fino all’80 per cento in alcune aree della Regione) degli esercizi di ristorazione – osserva il Consigliere Gallera - non dispone di ambienti all’aperto. La categoria dei ristoratori è una delle più colpite dalla crisi economica determinata dall’emergenza Covid-19 e dalle conseguenti disposizioni di chiusura previste attraverso provvedimenti legislativi e norme specifiche stabilite dal Governo. Questa prolungata situazione di crisi determina un forte rischio per la sopravvivenza stessa di questi con drammatiche ricadute a libello occupazionale”.

“La scelta di garantire il servizio di ristorazione al tavolo anche nei locali chiusi della Lombardia – conclude Gallera – è suffragata pienamente dall’analisi dei parametri epidemiologici, in quali evidenziano un costante decremento della curva dei contagi rispetto al numero di test antigenici o molecolari effettuati, e una sensibile riduzione del numero dei ricoveri nelle strutture ospedaliere regionali, con un indice RT inferiore allo 0,6 per cento”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI FOTO E VIDEO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400