Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS. LA SECONDA ONDATA

Dpcm, Lombardia verso la "zona rossa". Cosa succederà

Oltre alle misure di carattere nazionale si applicano anche alcune restrizioni aggiuntive: negozi, bar e ristoranti chiusi, tranne barbieri e parrucchiere; divieto di spostamento tra territori. Ordinanza valida 15 giorni

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

04 Novembre 2020 - 09:08

Dpcm, Lombardia verso la "zona rossa". Cosa succederà

MILANO (4 novembre 2020) - Sembra più probabile che la Lombardia venga inserita, con l'entrata in vigore del nuovo Dpcm del Governo Conte (qui gli allegati), nelle "zone rosse", insieme a Piemonte, veneto e Alto Adige. Nelle Regioni «caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto» oltre alle misure di carattere nazionale si applicano anche alcune restrizioni aggiuntive. Anche in questo caso l’ordinanza ha validità 15 giorni. In attesa dell'ufficialità, vediamo cosa succederà a partire dalla mezzanotte di oggi.

Divieto di ingresso e spostamento
«È vietato ogni spostamento in entrata e in uscita dai territori, nonchè all’interno dei medesimi territori, salvo che per gli spostamenti motivati». Si potrà entrare e uscire e muoversi solo per «comprovate esigenze», e dunque per motivi di lavoro, di salute e di urgenza sempre giustificati con il modulo dell’autocertificazione. È sempre «consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza».

Negozi e locali
Sono chiusi i negozi ad eccezione di alimentari, edicole, tabaccai, farmacie e parafarmacie. Chiusi anche bar e ristoranti tranne le consegne a domicilio, nonché fino alle 22,00 la ristorazione con asporto.

La scuola
Ad eccezione «dei servizi educativi per l’infanzia e del primo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado, le attività scolastiche e didattiche si svolgono esclusivamente con modalità a distanza». Rimane «la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia richiesto l’uso di laboratori».

Sport e attività motoria
Sono sospese le attività sportive anche nei centri all’aperto. È «consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione nel rispetto della distanza di almeno un metro e attività sportiva esclusivamente all’aperto ed in forma individuale».

Parrucchieri e barbieri aperti
I parrucchieri e i barbieri resteranno aperti anche nelle aree rosse.

DIVIETI NUOVO DPCM
in vigore dal 05 novembre al 03 dicembre

N.B.: I DIVIETI VALIDI NELLE ZONE ROSSE E ARANCIONI VALGONO PER 15 GIORNI (salvo rinnovi)

TUTTA ITALIA: divieti e prescrizioni valevoli su tutto il territorio a cui si sommano o sostituiscono quelli previsti dalle zone rosse e arancioni
ZONE ROSSE: ancora da definire con decreto
ZONE ARANCIONI: ancora da definire con decreto


NORME GENERALI

Obbligo di indossare la mascherina all’aperto e al chiuso

‍♂️↔️‍♀️ Mantenere sempre la distanza interpersonale di 1 metro

DIVIETI SPOSTAMENTI ( salvo autocertificazione per lavoro, salute o necessità)

SOLO PER LE ZONE ROSSE

⭕ Vietato entrare ed uscire dal territorio posto in zona rossa
⭕ Obbligo di rimanere in CASA, vietato OGNI SPOSTAMENTO, con ogni mezzo pubblico o privato, anche all’interno del proprio comune di residenza, domicilio o abitazione.

SOLO PER LE ZONE ARANCIONI

⭕ Vietato entrare ed uscire dal territorio posto in zona arancione
⭕ Vietato uscire dal proprio comune di residenza, domicilio o abitazione con ogni mezzo pubblico o privato

PER TUTTA ITALIA

Dalle ore 22.00 alle ore 5.00 sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, salute e necessità

Sempre consentito il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza.

Ridotta al 50% capienza mezzi pubblici (esclusi scuolabus)

COMMERCIO

SOLO PER LE ZONE ROSSE

❌ CHIUSI sempre tutti i negozi (di vicinato, media e grande distribuzione e quelli posti nei centri commerciali) salvo generi alimentari e beni di prima necessità

‍♀️ APERTI farmacie, parafarmacie, edicole, tabacchi, lavanderia, pompe funebri, parrucchieri e barbieri

PER TUTTA ITALIA

Sabato e domenica (festivi e prefestivi) chiuse medie e grandi strutture di vendita, chiusi negozi all’interno dei centri commerciali. APERTI SOLO PUNTI VENDITA GENERI ALIMENTARI, farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, tabacchi ed edicole.

Obbligo di esporre all’esterno degli esercizi commerciali cartello con numero massimo di persone consentite all’interno

Stop a fiere e sagre

BAR, PUB E RISTORANTI

SOLO PER LE ZONE ROSSE E ARANCIONI

Sospensione totale attività di bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie e tutti i servizi di ristorazione. Consentita somministrazione da asporto fino alle ore 22.00

PER TUTTA ITALIA

Bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie chiudono alle ore 18.00

‍‍‍ il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, solo se non conviventi

Consentita sempre ristorazione con consegna a domicilio, e fino alle 22.00 da asporto

Divietò di consumare cibi e bevande in luoghi pubblici o aperti al pubblico dopo le ore 18.00

⛽ sempre aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande delle aree di servizio autostrade, negli ospedali e negli aeroporti,


SPORT

SOLO PER LE ZONE ROSSE

sono sospesi TUTTI gli eventi e le competizioni organizzati dagli enti di promozione sportiva

‍♂️ consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione

‍♀️consentito lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all’aperto ed in forma individuale

PER TUTTA ITALIA

‍♀️ Consentita attività sportiva e motoria all’aperto e mantenendo distanziamento di sicurezza di almeno 2 metri

‍♀️ Sospesa attività di piscine, palestre, centri natatori, centri benessere, centri termali

⚽ Sospesi eventi e competizioni sportive. Consentiti solo eventi di carattere nazionale

⛷ Chiusi impianti sciistici

‍♀️ Sospeso tutto lo sport di contatto (fatto salvo eventi nazionali), anche attività sportiva dilettantistica di base

SCUOLA

SOLO PER LE ZONE ROSSE

‍ Aperti nidi, micronidi, scuole materne, scuole elementari e il solo primo anno delle media, continuando didattica in presenza

‍Didattica 100% a distanza per tutte le altre scuole

PER TUTTA ITALIA

Per le scuole secondarie di secondo grado (superiori) 100% didattica digitale integrata (a distanza)

Scuole materne, elementari e medie aperte con didattica in presenza ma con obbligo di indossare la mascherina dai 6 anni in su

Stop a gite scolastiche

ATTIVITÀ LUDICO RICREATIVE

Sospese attività dei parchi tematici e di divertimento (tipo Gardaland, Mirabilandia)

Chiuse sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò

Sospesa attività in teatri, cinema e concerti

sono sospese le mostre e i servizi di apertura al pubblico dei musei

Sospesi convegni e congressi

⛪ Le funzioni religiose con la partecipazione di persone si svolgono nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni

sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all'aperto o al chiuso

Sono vietate le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto, ivi comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400