il network

Martedì 24 Novembre 2020

Altre notizie da questa sezione

Oggi...


ESTERI

Covid, Slovenia: positivo il 34,5% dei testati

LUBIANA (29 ottobre 2020) - Si continua a confermare alta (34,5%) la percentuale dei positivi al nuovo coronavirus in Slovenia, ma la preoccupazione delle autorità e del personale sanitario è rivolta all’esaurimento della capienza per le terapie intensive, che hanno raggiunto quota 109. Secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, sono 2488 le nuove infezioni da coronavirus confermate nei 7202 pazienti testati ieri per il covid-19, che ha fatto registrare anche il decesso di 14 persone, fra ospedali e case di cura per anziani, per un totale che raggiunge ora quota 292. Le persone ospedalizzate sono 660, cresciuto nonostante 47 persone siano state dimesse ieri a cure domiciliari. Le infezioni confermate nel paese sono ventimila, come dichiarato in conferenza stampa dal portavoce del governo per la crisi covid-19, Jelko Kacin, mentre secondo il portale Covid-19 Sledilnik sono oltre trentamila. L’incidenza di infezioni per 100.000 abitanti in 14 giorni è di 955, uno dei dati più alti in Europa, dato che fino a metà mese era abbondantemente sotto quota 200. Il governo e il gruppo consultivo di esperti riesamineranno le misure in una consultazione serale a Brdo pri Kranju per decidere su eventuali proroghe o cambiamenti delle attuali misure restrittive.

29 Ottobre 2020