Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CRONACA

Caso camici, Salvini: inchiesta ridicola come la mia

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

31 Luglio 2020 - 11:00

MILANO (31 luglio 2020) - L’inchiesta sui camici che coinvolge il governatore lombardo Attilio Fontana «è ridicola come la mia». Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini in collegamento con Aria Pulita su 7 Gold, riferendosi al caso Open Arms. «E' l’unica inchiesta su una donazione. In mezza Italia ci sono inchieste da fare su soldi spesi per comprare materiali, questa è una inchiesta sulla donazione di camici. Dal mio punto di vista è surreale ed solo l’ennesimo attacco alla Lega, alla Lombardia e a Fontana», ha detto Salvini. «I lombardi hanno agito eroicamente alla bomba che gli è scoppiata in casa, quindi io posso solo dire che medici, amministratori, sindaci più che processi meritano attenzione e affetto per quello che hanno fatto. Ho visto che anche il San Matteo di Pavia è indagato, ma averne di ospedali così. Qualcuno li infama, io li ringrazio», ha poi aggiunto, in relazione all’ulteriore inchiesta sull'accordo per la sperimentazione dei test sierologici tra l’ospedale e la multinazionale Diasorin.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400