il network

Venerdì 07 Agosto 2020

Altre notizie da questa sezione


ECONOMIA

Pil in calo del 12,4% nel secondo trimestre: è il valore più basso dal 1995

Tra aprile e giugno persi oltre 50 miliardi

Pil in calo del -12,4% nel secondo trimestre

ROMA (31 luglio 2020) - Il Pil italiano nel secondo trimestre 2020 crolla del 12,4% sul trimestre precedente e del 17,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Lo comunica l'Istat nella stima preliminare, spiegando che i dati sono corretti per gli effetti di calendario e destagionalizzati.

«Dopo la forte riduzione registrata nel primo trimestre (-5,4%), l’economia italiana nel secondo trimestre 2020 ha subito una contrazione senza precedenti (-12,4%) per il pieno dispiegarsi degli effetti economici dell’emergenza sanitaria e delle misure di contenimento adottate». Così l’Istat nel commento ufficiale alle stime preliminari del Prodotto interno lordo. «Con il risultato del secondo trimestre il Pil fa registrare il valore più basso dal primo trimestre 1995, periodo di inizio dell’attuale serie storica», sottolinea l’Istituto. Si tratta quindi di un record negativo, un minimo storico.

Tra aprile e giugno si sono persi, in termini congiunturali, 50 miliardi e 289 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

31 Luglio 2020