il network

Lunedì 03 Agosto 2020

Altre notizie da questa sezione


CRONACA

Truffa telefonia: 'usate liste con migliaia numeri'

Business dal 2009. Dl Rilancio, stop Antitrust a servizi

MILANO (4 luglio 2020) - Un «business» che, come si legge in un verbale, era nato già «nel 2009» e per il quale «basta mettere qualsiasi cosa sulla landing page» di un sito, a cui si arriva tramite banner pubblicitari, «e poi il resto è fatto» con l'utente che si trova a pagare, senza nemmeno un click, servizi aggiuntivi a sua insaputa. È su questo sistema che sta indagando la Procura di Milano che ha scoperto una maxi frode informatica da decine di milioni di euro sulla telefonia. Indagini che riguardano anche tre ex dirigenti di Wind e con accertamenti anche su Vodafone e Tim. Ora si è mossa anche la commissione Bilancio della Camera con un emendamento al Dl Rilancio per dare nuovi poteri all’Autorità Antitrust.

04 Luglio 2020