il network

Giovedì 28 Maggio 2020

Altre notizie da questa sezione


CRONACA

Allarme sociale a Napoli, anziani rapinati della spesa

Presi di spalle e rapinati da giovanissimi. E arriva il 'panaro' solidale per i bisognosi Con una citazione di Moscati 'chi può metta, chi non può prenda'

Allarme sociale a Napoli, anziani rapinati della spesa

Il disagio a Napoli cresce con il numero degli 'scippi' delle buste della spesa. Due casi, ad esempio, si sono verificati nel popoloso quartiere della Sanità. Vittime gli anziani, avvicinati di spalle da giovanissimi a bordo di scooter, pronti a schizzare via subito dopo il raid. Anziani presi di mira perchè con minore capacità di resistere. Un fenomeno legato alla situazione di crescente difficoltà per gli effetti economici del Coronavirus ma evidentemente proibitivo da controllare dalle forze dell'ordine visto che non si possono chiaramente seguire tutte le persone, soprattutto perché gli scippi avvengono non nelle vicinanze dei supermercati o dei negozi di alimentari. Sul Mattino la testimonianza di un uomo di 67 anni che si è visto portare via dalle mani i sacchetti della spesa al largo San Marcellino, nel centro storico di Napoli. Altri casi di scippi si sono registrati a Fuorigrotta. Tutto sotto traccia perchè nessuno va a presentare denuncia per questi fatti. Il disagio si tocca con mano. A Napoli si moltiplicano gli esempi di solidarietà, con la 'spesa sospesa', persone che vanno a fare acquisti e lasciano un contributo in denaro o in prodotti a favore di chi verrà dopo e non ha i soldi per pagare. In centro città, in via Santa Chiara, è stato calato un paniere, il 'panaro' con sopra un messaggio, citazione da San Giuseppe Moscati con l'invito 'Chi può metta, chi non può prenda'.

31 Marzo 2020