il network

Giovedì 27 Febbraio 2020

Altre notizie da questa sezione


SPORT

Fair play finanziario, City fuori dalla Champions per 2 anni

Fair play finanziario, City fuori Champions per 2 anni

Il tecnico Pep Guardiola

Il Manchester City è stato escluso dall’Uefa dalla Champions League per due stagioni per aver violato le regole del fair play finanziario. Oltre all’esclusione dalle Coppe per le prossime due stagioni, al Manchester City l’Uefa ha anche comminato una multa di 30 milioni di euro. Ora il club inglese potrà appellarsi al Tas di Losanna. Secondo quanto riporta la Bbc, il club si è detto «deluso ma non sorpreso» e presenterà appello.

«La Camera giudicante, dopo aver esaminato tutte le prove, ha riscontrato che il Manchester City ha commesso gravi violazioni del regolamento sulle licenze e sul fair play finanziario, sopravvalutando le entrate delle sue sponsorizzazioni nei suoi conti e nelle informazioni relative al break-even presentate all’Uefa tra il 2012 e 2016». È quanto si legge nel comunicato della Federcalcio europea che ha oggi comminato al club britannico due anni di squalifica e 30 milioni di multa. «La Camera giudicante - si legge ancora - ha anche riscontrato che, in violazione del regolamento, il Club non ha collaborato alle indagini sul caso da parte del CFCB».

14 Febbraio 2020