il network

Martedì 28 Gennaio 2020

Altre notizie da questa sezione


CRONACA

La Lega e le 'Sardine' si contendono la piazza di Bibbiano

Ore di paura nel municipio per un falso allarme bomba all'ufficio dello sportello sociale

La Lega e le 'Sardine' si contendono la piazza di Bibbiano

Lega e 'Sardine' si contendono la stessa piazza, a Bibbiano, il 23 gennaio. Il movimento aveva prenotato da settimane piazza della Repubblica - davanti al municipio simbolo dello scandalo affidi 'Angeli e Demoni' visto l'arresto del sindaco Pd, Andrea Carletti, a giugno (poi liberato da ogni misura cautelare un mese fa). Anche il Carroccio nella stessa data e luogo vorrebbe chiudere la campagna elettorale delle Regionali con Matteo Salvini e Lucia Borgonzoni. "Per legge, per i comizi elettorali, si possono prenotare le piazze da cinque a due giorni prima dell'evento - ha spiegato al Carlino di Reggio Emilia, l'avvocato e parlamentare nonché segretario regionale della Lega Emilia, Gianluca Vinci - Dunque faremo richiesta a partire dal 18. Noi abbiamo la precedenza in quanto movimento politico, come stabilisce un protocollo firmato in prefettura, mentre le sardine non sono un partito. La loro è una manovra ostruzionista e un'azione da bambini". La decisione è al vaglio anche di prefettura e questura.

FALSO ALLARME BOMBA AL MUNICIPIO: "Fra 20 minuti vi lancio una bomba". Queste le parole pronunciate da una voce maschile, in una telefonata arrivata intorno alle 8 all'ufficio dello sportello sociale del Comune di Bibbiano. È stata decisa l'evacuazione degli uffici, e sono stati chiamati i carabinieri per la bonifica dei locali, ormai conclusa, e che finora ha dato esiti negativi. Tre gli edifici evacuati: la sede dei servizi sociali del Comune, quelli dell'Unione a Barco e il municipio. "C'era stata un'escalation di minacce, poi le acque si erano calmate. Dopo la chiusura delle indagini è ripreso questo clima di odio insostenibile intorno a noi", ha detto Francesca Bedogni, sindaca di Cavriago e attuale delegata ai Servizi sociale per l'Unione Val d'Enza. La prima cittadina ne ha parlato durante una conferenza stampa convocata proprio sull'allarme bomba, a cui per il Comune di Bibbiano ha partecipato la vicesindaco Paola Tognoni.

16 Gennaio 2020

Commenti all'articolo

  • renzo

    2020/01/16 - 15:39

    No, hanno diritto Le Sardine, cantano BELLA CIAO e quindi sono Democratici, ed in democrazia vincono i democratici!

    Rispondi