Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CRONACA

Carabiniere ucciso: applausi a bara all'uscita dalla chiesa

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

29 Luglio 2019 - 13:48

Cc ucciso: applausi a bara all'uscita dalla chiesa

La bara del vice brigadiere Mario Cerciello Rega è stata salutata da accorati applausi all’uscita dalla chiesa di Santa Croce, a Somma Vesuviana (Napoli), dove si sono appena conclusi i funerali. Alcune centinaia di persone si sono trattenute all’esterno malgrado il sole cocente, in attesa della fine del rito. Tre squilli di tromba dei carabinieri hanno salutato il feretro e palloncini bianchi sono stati liberati in cielo da esponenti del volontariato e amici del carabiniere che a Somma era praticamente conosciuto da tutti. Si è quindi formato un corteo funebre con monsignor Santo Marcianò, Ordinario militare, e dai parroci dell’area vesuviana che sono intervenuti alla cerimonia insieme con carabinieri ed autorità.

La voce rotta dal dolore ma decisa a non fermarsi: così Maria Rosaria,vedova del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, parla al funerale del marito, sposato poco più di un mese fa. "Prometto di amarti e onorarti sempre", ha esordito, ripetendo la promessa di matrimonio pronunciata nella stessa chiesa. Poi ha letto un testo che gira anche sul web e che descrive la forza della moglie del carabiniere: "Le sue lacrime di gioia, dolore, solitudine, fierezza sono dedicate ai valori cui il marito è legato e che lei farà suoi".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400