Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

VERSO LE AMMINISTRATIVE

Rilancio dell'economia, trasparenza e sicurezza: Bongiovanni presenta il programma

Inizia da Casalbellotto il tour delle frazioni di Casalmaggiore del candidato sindaco

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

06 Maggio 2014 - 13:28

Rilancio dell'economia, trasparenza e sicurezza: Bongiovanni presenta il programma

Il pubblico presente a Casalbellotto

CASALBELLOTTO (Casalmaggiore) - E' partito da Casalbellotto, nella serata di lunedì 5 maggio, il tour elettorale nelle frazioni di Casalmaggiore di Filippo Bongiovanni, candidato sindaco alle amministrative del 25 maggio. Non si terrà, invece, l'incontro prevsto per questa sera all'oratorio di San Leonardo. Prossimo appuntamento mercoledì 7 maggio all'oratorio di Vicoboneghisio.

“Qui - ha detto Bongiovanni, parlando in quella che si può considerare la sua 'roccaforte' - hanno vissuto i miei nonni ed è nato mio padre e qui, dati alla mano, sarei stato il vostro sindaco. 5 anni fa non eravamo in tanti, oggi ho due squadre fortissime al mio fianco, due liste vere (Casalmaggiore è Viva e Casalmaggiore al Centro) con le loro peculiarità e complementari, non come quelle degli altri candidati”.

“Sono innamorato di Casalbellotto - ha dichiarato Pierfrancesco Ruberti, che dalle fila di Casalmaggiore è Viva sostiene il 34enne Casalasco - spero di unire la mia competenza con la capacità politica di Filippo".

Secondo Bongiovanni un cambio di passo è improcrastinabile: “Silla ha mantenuto lo status quo cercando di non scontentare nessuno, nonostante fuori stesse cambiando il mondo, oggi non ci sono prospettive per i giovani, costretti a trasferirsi in centri maggiori per trovare lavoro”. Nelle intenzioni della coalizione la volontà di rivoluzionare il modus operandi del palazzo: “La giunta non deve rinchiudersi su se stessa ma dialogare con altre realtà territoriali, con i comuni limitrofi, con le imprese, talvolta costrette ad andare via dalla città a causa di un comune poco elastico. Aiutare le aziende ad insediarsi significa in parallelo aiutare i cittadini a livello occupazionale”.

Rilancio dell'economia del territorio, trasparenza amministrativa e sicurezza le priorità. Un tema, quest'ultimo, particolarmente pressante, come testimonia il faldone mostrato da Bongiovanni contenente articoli di cronaca riportanti furti e rapine sul territorio, episodi che potrebbero ridimensionarsi potenziando la polizia locale, utilizzando strumenti tecnologici per implementare i controlli o facendo ricorso ad ordinanze ad hoc in caso di pregiudizio per la pubblica sicurezza.

Su questi aspetti si sono focalizzati gli interventi di Massimo Mori (Casalmaggiore al Centro) favorevole all'utilizzo di sistemi di telecamere con rilevamento delle targhe e Marco Micolo, (Casalmaggiore è Viva) secondo cui “l'assistenzialismo delle passate amministrazioni ha fatto diventare Casalmaggiore terra di conquista”. Diverse le domande dal pubblico, da Expo 2015 alla formazione professionale, alle quali Bongiovanni ha risposto facendo capire le progettualità che ha in mente sui tali temi. Sensibile all’aspetto viabilistico la frazione di Casalbellotto, ancora in attesa della Gronda Nord, ferma per problemi nell’appalto da parte della Provincia di Mantova, opera comunque che ha già la copertura finanziaria. In chiusura l’assessore Provinciale Giovanni Leoni (Casalmaggiore al Centro) ha dato notizia che nel bilancio 2014, la Provincia di Cremona ha stanziato 1 milione di euro per la sistemazione e il ripristino di strade di competenza che attraversano il Comune di Casalmaggiore”. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400