Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SORESINA

Latteria Soresina acquisisce Brescialat

Operazione da 32 milioni, l'azienda cremonese rafforza la leadership nella produzione del Grana Padano

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

08 Maggio 2017 - 10:15

Latteria Soresina acquisisce Brescialat

Fusar Poli presidente della Latteria Soresina

SORESINA - Latteria Soresina acquisisce Brescialat e rafforza la propria posizione di leadership nella produzione del Grana padano. Un Gruppo da 32 milioni di euro di fatturato.

L'operazione prevede l'acquisizione dei marchi del gruppo che ha sede a Chiari – il principale è Brescialat – ma soprattutto dello stabilimento, dove viene prodotto, confezionato e avviato commercialmente il Grana Padano. Questo vuol dire che Latteria Soresina arriverà a produrre ulteriori 16.000 forme annue di Grana Padano tagliando il traguardo importante di oltre 500.000. Per il prossimo anno, la realtà di Brescialat punta al raddoppio della propria produzione arrivando a quota 30 mila per un valore di 7,5 milioni di euro.

Con questa "dote", l’azienda cremonese raggiunge una quota di produzione vicina all’11%. Complessivamente nasce un gruppo in grado di superare i 365 milioni di fatturato. Latteria Soresina ha chiuso l'esercizio 2016 registrando un volume d'affari pari a 334 milioni di euro. Il gruppo Brescialat, nello stesso anno, ha superato i 32 milioni di attività. Una volta integrati gli asset industriali e commerciali, il fatturato consolidato a prezzi correnti dovrebbe superare i 365 milioni, che nascono dalla pura e semplice somma dei fatturati. Circa il 20% sarà realizzato all'estero, e questo è un segno importante. Altrettanto significativo è il fatto che i lavoratori dello stabilimento di Chiari – una cinquantina in tutto – saranno assorbiti da Latteria Soresina. Il nuovo gruppo avrà oltre 620 dipendenti totali diretti e più di 160 collaboratori indiretti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400