Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

TECNOLOGIA E TURISMO

Musei, teatri e biblioteca: Casalmaggiore rinnova i propri siti Web insieme a YouCo

Nuove tecnologie multimediali a sostegno della cultura e della ripartenza del settore

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

26 Aprile 2022 - 13:54

Musei, teatri e biblioteca: Casalmaggiore rinnova i propri siti Web insieme a YouCo

CASALMAGGIORE - Digital transformation e nuove tecnologie multimediali sono fattori chiave al centro della ripresa del comparto artistico e culturale. La pandemia ha ulteriormente evidenziato l’esigenza di un’accelerazione nella digitalizzazione e nell’ultimo anno si è registrato un significativo incremento dell’offerta digitale dei musei, principalmente attraverso un’intensificazione delle attività sui social media, l’attivazione di nuovi canali di comunicazione con il pubblico e la realizzazione di nuove modalità di fruizione dei contenuti per sopperire alle visite in presenza.

È questo lo scenario delineato dal XII Rapporto Civita dal titolo “Next Generation Culture. Tecnologie digitali e linguaggi immersivi per nuovi pubblici della cultura” realizzato in collaborazione con Icom Italia e confermato dal sondaggio online commissionato dalla DG Musei del Mic, secondo il quale il 72% dei rispondenti ha visitato i siti Internet e i profili social dei musei, italiani o stranieri, prediligendo i contenuti video (76%), le foto (56%), le conferenze e i seminari on line (34%).
L’aspetto più interessante è che quasi 7 intervistati su 10 ritengono che una proposta digitale di qualità potrebbe contribuire in modo decisivo alla ripartenza delle visite in presenza.

 

Proprio con questo intento, gli Istituti di Cultura di Casalmaggiore si sono affidati a YouCo per la ripartenza della cultura all’insegna delle potenzialità offerte dalla tecnologia. In qualità di Mobility Solution Provider italiano con presenza internazionale, YouCo ha ricevuto l’incarico per la progettazione e realizzazione dei siti web del Teatro comunale di Casalmaggiore, del Museo del Bijou, Museo Diotti e della Biblioteca Civica “A.E. Mortara” con l’obiettivo di offrire ai visitatori piattaforme dalla fruizione agile e funzionale, all’insegna di una user experience ottimizzata per la navigazione su qualsiasi tipo di device.  

La progettazione dei nuovi portali è parte del progetto “La cultura non si ferma”, cofinanziato dal Gal Terre del Po - FEARS (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale) con l'Operazione 7.4.01 ambito 2 "Il sistema della rete della valorizzazione della cultura" e voluto dall'Amministrazione Comunale di Casalmaggiore che coinvolge tutti gli istituti culturali del Comune. Il progetto ha permesso l'implementazione dei percorsi multimediali nei Musei Diotti e del Bijou, la funzionalizzazione del Teatro Comunale in ottica di distanziamento sociale e live streaming, la riqualificazione dello spazio Emeroteca della Biblioteca Civica, la realizzazione ex novo del sito della Biblioteca e il rifacimento dei siti dei due Musei e del Teatro. Tra gli aspetti particolarmente strategici al centro dei nuovi siti web realizzati da YouCo figurano l’usabilità e l’accessibilità, due elementi fondamentali per garantire la perfetta fruizione del portale web da parte degli utenti. La progettazione ha previsto inoltre lo sviluppo di piattaforme appositamente studiate per la consultazione dai dispositivi mobile.

 

“Il restyling che ha interessato i portali web degli Istituti culturali di Casalmaggiore ha rappresentato per noi un passaggio molto importante perché, pur trattandosi di realtà attive sul territorio da molto tempo, avevano una presenza digitale piuttosto carente. Prima di questo progetto infatti, non c’era mai stata l’opportunità di prevedere un intervento significativo volto a strutturare i siti web in maniera professionale” commenta la dottoressa Roberta Ronda, Responsabile del progetto. “La Biblioteca Civica, ad esempio, non disponeva di un portale per cui è stato necessario sviluppare una realizzazione ex novo, mentre gli altri Istituti avevano un proprio sito più o meno datato per cui si rendeva necessario un restyling per evidenziare la strategicità e il ruolo di questo strumento per la promozione artistica e culturale del territorio. YouCo si è dimostrato un partner di valore che ha saputo affiancarci in maniera attenta e scrupolosa durante tutte le varie fasi del progetto. Per il Museo Diotti, ad esempio, una delle necessità espresse in fase di avvio che YouCo ha saputo soddisfare pienamente era quella di recuperare e riorganizzare i materiali iconografici e testuali preesistenti garantendo agli utenti una consultazione efficace e tempestiva, consentendo l’archiviazione di tutte le attività del Museo fin dalla sua nascita. Oggi disponiamo di quattro portali dall’impostazione coordinata e uniforme in grado di offrire una user experience ottimizzata e un design responsive su qualsiasi device. Anche per quanto riguarda le nostre esigenze interne di aggiornamento dei contenuti abbiamo riscontrato una netta fluidità e semplicità d’uso rispetto alle prestazioni offerte dai vecchi siti web. Il cambio di passo è evidente e credo che possano fare realmente la differenza per gli utenti che li consulteranno da ora in avanti”, conclude Ronda.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400