Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

L'INCONTRO

Don Ciotti a Cremona per parlare di pace e giustizia

Il tema dell'evento nell’ambito della "Trama dei Diritti", che si terrà giovedì 21 alle 18 alla parrocchia Maristella, è “Laudato sì Laudato Qui”

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

13 Aprile 2022 - 15:27

Don Ciotti a Cremona per parlare di pace e giustizia

Don Luigi Ciotti

CREMONA - Giovedì 21 aprile alle ore 18.30 presso la parrocchia del quartiere Maristella a Cremona, don Luigi Ciotti sarà protagonista dell'incontro "Laudato Sì Laudato Qui. Pace, giustizia, cura del creato". L'evento è organizzato da Pax Christi, Comunità Laudato sì Cremona, Libera, Tavola della pace, in collaborazione con CSV Lombardia Sud, nell'ambito della rassegna La Trama dei Diritti.  

In questo tempo segnato da guerre vicine e lontane, dalla pandemia, da crescenti ingiustizie e dalla crisi climatica, sembra venir meno l'orizzonte della speranza in un futuro vivibile e di pace.

"La speranza non è in vendita" è il titolo di un libro di don Luigi Ciotti in cui sottolinea che non è più sufficiente indignarsi, riempire le piazze, esibire mani pulite, un profilo morale trasparente. L'etica individuale è la base di tutto. Ma per fermare il mercato delle ''false'' speranze bisogna trasformare la denuncia dell'ingiustizia in impegno per costruire la giustizia e per uscire da un modello di sviluppo che toglie il futuro alle nuove generazioni e al pianeta.

"La speranza è tensione alla vita che si fa progetto”. È dunque il tempo del coraggio, di un impegno civile e morale da vivere in corresponsabilità, continuità e condivisione, a partire dai senza speranza e dagli esclusi. 

La "Trama dei Diritti" è uno spazio culturale aperto a tutte le organizzazioni che si riconoscono come parte di un sistema di enti e realtà che concorrono alla costruzione della cultura dei diritti, attraverso un approccio integrato a cui ci chiama l’Agenda 2030.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400