Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Una vita per Stradivari, i familiari di Andrea Mosconi donano un suo strumento al MdV

La cerimonia si terrà mercoledì 12 gennaio, alle 18.30, nell'Auditorium Giovanni Arvedi di piazza Marconi. Salvatore Accardo suonerà il violino Antonio Stradivari Cremonese 1715

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

08 Gennaio 2022 - 11:27

Una vita per Stradivari, i familiari di Andrea Mosconi donano un suo strumento al MdV

Andrea Mosconi

CREMONA - Ci sono persone che, all'interno di una comunità, diventano dei preziosi punti di riferimento. E' il caso di Andrea Mosconi, il 'maestro Mosconi' come veniva da tutti chiamato, personaggio conosciutissimo a Cremona (e non solo), che ci ha lasciato nella notte tra il 22 e il 23 dicembre 2019. Aveva 88 anni e suonava il violino da quando ne aveva 9. È stato il conservatore, l'angelo custode dei grandi capolavori della liuteria cremonese, della collezione civica degli strumenti ad arco oggi al Museo del ViolinoDirettore per lunghi anni della Civica Scuola di Musica ‘Claudio Monteverdi’ e del Museo Stradivariano, negli anni ’80 contribuì alla nascita dell’Accademia di alto perfezionamento per archi Walter Stauffer, stringendo una solida amicizia con i maestri Salvatore Accardo, Bruno Giuranna, Rocco Filippini e Franco Petracchi

Andrea Mosconi seduto a fianco della statua di Antonio Stradivari

LA DONAZIONE

A due anni di distanza dalla sua scomparsa, i familiari di Andrea Mosconi hanno deciso di donare un suo strumento al Museo del Violino. La cerimonia si terrà mercoledì 12 gennaio, alle 18.30, nell'Auditorium Giovanni Arvedi di piazza Marconi. Interverranno Salvatore Accardo, Gianluca Galimberti, Fausto Cacciatori, Roberto Codazzi, Antonio De Lorenzi. Il maestro Accardo suonerà nell'occasione il violino Antonio Stradivari Cremonese 1715. L'ingresso sarà libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400