Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Cascine cremonesi, alla riscoperta di luoghi e storie per non dimenticare

Venerdì 26 novembre alle 17,30, presso la sala Consiglio della Provincia, si terrà un incontro promosso con con A.D.A.F.A.

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

24 Novembre 2021 - 10:17

Cascine cremonesi, alla riscoperta di luoghi e storie per non dimenticare

Un'immagine di Cascina Gurata a Cingia de’ Botti

CREMONA - Venerdì 26 novembre alle ore 17,30, presso la sala Consiglio della Provincia di Cremona, si terrà la conferenza dal titolo “Cascine cremnesi - Alla riscoperta di luoghi e storie per non dimenticare”. L’iniziativa si pone nel ciclo di incontri promossi dalla Provincia con A.D.A.F.A. Amici Dell' Arte - Famiglia Artistica. L’argomento sulle cascine cremonesi offre sempre spunti interessanti, ma se a sviluppare la tematica sono chiamati la ricercatrice Liliana Ruggeri ed il fotografo Antonio Barisani non possono mancare nuove scoperte e suggestioni. Grazie a loro, storia e fotografia si compenetrano ed il racconto storico viene esaltato, sviluppato attraverso scatti creativi. Dopo oltre vent’anni di ricerche e varie pubblicazioni con la Casa Editrice Cremona Produce (insieme anche al fotografo Mino Piccolo), Barisani e Ruggeri continuano con passione la loro ricerca sulla civiltà rurale.

La cascina Lago Scuro di Stagio Lombardo

LE RADICI DELLA STORIA CREMONESE

Protagoniste del pomeriggio alcune cascine del territorio cremonese studiate e fotografate in questi anni: Lagoscuro (Stagno Lombardo), Cascina Gurata (Cingia de’ Botti), Corte Grande (località Montanara, Vescovato), cascine Benini (località Straconcolo Stagno Lombardo), Campagnola (località di Corte de’ Cortesi). Alcuni scatti finali per raccontare le storie della gente che ha vissuto in cascina. Lo scopo che si prefigge l’incontro è quello di non dimenticare la nostra civiltà rurale che è in trasformazione ma non può definirsi perduta perché le cascine hanno le radici ben salde nella storia cremonese. Si ricorda che l'accesso avverrà secondo le disposizioni vigenti, con la presentazione del green pass.  

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400