Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL ROMANZO

Da Vinci detective sulle tracce dello «Strappacuori»

Luca Arnaù alla libreria Mondadori ha presentato il thriller storico «Le dieci chiavi di Leonardo»

Riccardo Maruti

Email:

rmaruti@laprovinciacr.it

08 Ottobre 2021 - 18:48

Da Vinci detective sulle tracce dello «Strappacuori»

CREMONA - Un Leonardo da Vinci in veste di detective insegue un serial killer efferato che compie macabri rituali ispirandosi alla prima cantica della Commedia dantesca: il thriller storico “Le dieci chiavi di Leonardo”, edito da Newton & Compton, è uno dei bestseller di genere del 2021. L’autore Luca Arnaù, cronista de Il Secolo XIX e direttore di riviste e rotocalchi, capace di fondere la lunga esperienza di nerista con la profonda passione per il mistero, ha portato l’indagine letteraria del genio toscano a Cremona per una sessione di firmacopie alla libreria Mondadori di piazza Stradivari: la sua penna, intinta nel sangue, segue la spirale dei gironi infernali trascinando il lettore nel vortice di un abisso ingegnosamente spaventoso.

Firenze, 1481. Uno spietato assassino ribattezzato «Strappacuori» uccide le sue vittime dopo indicibili tormenti, strappando loro il cuore. Ser Pardo de' Giovannini, consigliere del Magnifico, ha bisogno di qualcuno che conduca le indagini in modo non ufficiale: le vittime sono molto vicine a Lorenzo de' Medici. Decide allora di avvalersi dell'ingegno del giovane Leonardo da Vinci. Con l'aiuto di Bencio, il suo giovane allievo, e di Lapo Caperna, il Capo delle Guardie, Leonardo inizia la sua indagine mentre i delitti si susseguono inarrestabili. Grazie al suo acume si accorge ben presto di un inquietante filo conduttore che sembra guidare la mano del colpevole: è l'Inferno dantesco. Ma l’astuzia di Leonardo dovrà fare i conti con la spietata freddezza di un assassino che non si ferma di fronte a nulla pur di portare a compimento la sua raccapricciante opera.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400