Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL RECITAL

Bozzolo, Cochi Ponzoni: «Canto don Mazzolari prete rivoluzionario»

Applaudito l’attore protagonista nei panni del sacerdote. Economia e sport gli altri temi, tra gli ospiti il calciatore Boninsegna

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

12 Settembre 2021 - 10:42

Bozzolo, Cochi Ponzoni: «Canto  don Mazzolari  prete rivoluzionario»

BOZZOLO - Cochi Ponzoni, conosciuto per il sodalizio artistico con Renato Pozzetto, ieri sera è stato protagonista di un applaudito recital dedicato a don Primo Mazzolari. Lo spettacolo si è tenuto alla Cascina Paganini, nell’ambito della seconda giornata della tre giorni mazzolariana, giunta alla sua seconda edizione, ed è stato accompagnato dalle musiche della Musikorchestra di Luca Garlaschelli.

«Lo spettacolo – ha spiegato Cochi Ponzoni - si basa sulla lettura di brani tratti dagli scritti di don Primo, in particolare «Il Diario di una primavera», il racconto del periodo che Mazzolari visse in clandestinità, rinchiuso in una stanza della propria canonica, tra l’autunno del ‘44 e la primavera del ‘45, e «Impegno con Cristo». Conoscevo di fama don Primo, ora posso dire di conoscerlo bene. Era, a suo modo, un rivoluzionario nel suo modo di vivere l’apostolato».

Intanto oggi a Palazzo Casalini (via Matteotti 33) terza e ultima giornata dedicata al prete di Bozzolo. Alle 16.30 Dialoghi sull’economia. Don Roberto Maier dialoga con Luca Fantacci sulla frase di don Primo «L’uomo economico e l’uomo carnale concorrono a fare l’uomo, e se qualcuno pretende di salvare lo spirito senza provvedere ai bisogni del corpo, lavora invano». Alle 17.30 Dialoghi sull’educazione: Barbara Rossi dialoga con Don Roberto Maier e Beatrice Gatteschi.

Lo spunto di Mazzolari viene dato dalla sua espressione: «Chi si sente troppo forte come può voler bene? La mamma si lega al bambino così: ella vede sempre il bambino e il suo amore è intessuto di tenerezza». All’oratorio parrocchiale alle 19, si terranno i Dialoghi sullo sport. Giulio Giovannoni, giornalista di Telemantova, dialoga con Roberto Boninsegna, tra i più grandi centravanti del calcio italiano, e Andrea Dallavalle, finalista olimpico del salto triplo, Luca Fantacci, economista e scrittore, docente all’Università Bocconi di Milano, Beatrice Gatteschi, educatrice de La piccolezza barca, Roberto Maier, docente di Teologia presso l’Università Cattolica di Piacenza, all’Università di Parma e presso il Centro Studi di Spiritualità della Facoltà teologica dell’Italia settentrionale, e Barbara Rossi, docente all’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Milano. Alle 20 a seguire cena comunitaria.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400