Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

MANTOVA. MARTEDI' 24

Serata per gli antichi abiti di Palazzo d’Arco

Il giornalista Boldrini «regala» gli articoli migliori. Una serata di parole e musica per uno scopo benefico

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

22 Agosto 2021 - 05:55

Serata per gli antichi abiti di Palazzo d’Arco

L’interno di Palazzo d’Arco a Mantova (©Sailko)

MANTOVA - Una serata di parole e musica per uno scopo benefico. Martedì alle 21.15 il giornalista mantovano Paolo Boldrini ritorna a Palazzo d’Arco e nel cortile dell’esedra Diego Fusari, attore dell’Accademia Teatrale Campogalliani, darà voce ai suoi testi, accompagnato al pianoforte da Lorenzo Ruggeri. 

Ho cercato di pescare nell’archivio della memoria storie e commenti che ho scritto su diversi giornali

«Parole e musica per la storia della moda» è il titolo della serata, dedicata alle storie che Boldrini ha scritto, e ambientata in un luogo che di storie ne ha molte da raccontare: storie di famiglia, di società e persino di moda. Proprio alla moda è dedicato il grande progetto di restauro della raccolta di abbigliamento del Museo di Palazzo d’Arco e l’appuntamento contribuirà al suo finanziamento. Partner del progetto è l’Associazione Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani che accompagnerà la Fondazione d’Arco in questa iniziativa che consentirà al Museo di Palazzo d’Arco di inaugurare la sezione di storia del costume e della moda.

Boldrini, da poco nominato vice caporedattore a Il Tirreno e in precedenza redattore a La Provincia, spiega: «Ho cercato di pescare nell’archivio della memoria storie e commenti che ho scritto su diversi giornali: Gazzetta di Mantova, Nuova Ferrara, il Tirreno, la Provincia di Cremona, Autosprint. In apertura un viaggio nel mondo di Enzo Biagi, il suo Appennino bolognese dove il passaggio ha tracciato un solco nella storia del giornalismo. Poi storie di guerra e pace e di uomini e di sport. Nuvolari e il suo cane che impauriva il cronista che l’intervistava, un ricordo di Gilles Villeneuve pilota ancora amatissimo dai ferraristi e a chiudere l’avventura del cremonese Pierino Favalli, il muratore in maglia rosa, che dalla provincia sconfisse la povertà per volare sui pedali con Coppi e Bartali. Sarà la lettura finale perché è un simbolo di tenacia. Il tutto — conclude il giornalista per finanziare un tesoro mantovano: gli abiti antichi di Palazzo d’Arco».

Il costo d’ingresso è di 10 euro e per partecipare occorre prenotare al numero 0376-322242 oppure biglietteria@museodarcomantova.it.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400