Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONAPALLOZA

Concorso di cortometraggi D.E. S.I.C.A. 16, vincono Loma Video con Lapis canit

Il premio del pubblico è andato ai Coumpagnaa Col Portulòto con il cortometraggio Scandal In 6

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

06 Giugno 2021 - 10:44

Concorso di cortometraggi D.E. S.I.C.A. 16, vincono Loma Video con Lapis canit

La premiazione della squadra Loma Video

CREMONA - «Raccontate una storia. Raccontatela bene. Avete 24 ore»: si è svolto il D.E. S.I.C.A., acronimo di Daylong Emergent Showbiz Initiative Cremonapalloza Award, l’unico e originale concorso di cortometraggi a tema in 24 ore, ideato e realizzato fin dal 2006 dall’Associazione Cremonapalloza e giunto nel 2021 alla sedicesima edizione. Come ogni anno, squadre di cineasti in erba si sono sfidate nella realizzazione di un cortometraggio a tema comune nell’arco di sole 24 ore. All’edizione numero 16 della gara – ospitata dal Circolo Arcipelago, che l’Associazione ringrazia – si sono iscritte 12 troupe, di cui 8 sono risultate in concorso e 2 fuori concorso (2 non sono riuscite a consegnare). Giuria di grande competenza e capacità anche quest’anno, presieduta da Paolo Fossati, critico cinematografico e docente universitario di cinema, con Emanuele Galesi, giornalista, cinefilo e promotore di rassegne cinematografiche nelle scuole, e ancora Luca Catullo e Stefano Muchetti, videomaker professionisti e partecipanti a edizioni precedenti del concorso, così come Gabriel Garcìa Pavesi, regista teatrale, documentarista e organizzatore del Memoria In Corto - Film Fest.

Il premio per il miglior cortometraggio è andato alla squadra Loma Video, con Lapis canit, che così bissa il successo della scorsa edizione; a vincere per la miglior interpretazione è stato Francesco Samperi, del collettivo dal bizzarro nome Sto Arrivando A Milano Centrale E Non Ho Molto Tempo Per Pensarci, in gara con il corto intitolato Come te; la targa per il miglior montaggio se la sono aggiudicata DCF | Warinhari, con La pietra; la miglior sceneggiatura è risultata quella dei Coumpagnaa Col Portulòto, con il corto dal titolo Scandal In 6, che – come l’anno scorso – porta a casa anche il premio del pubblico, dopo lo spoglio dei voti degli spettatori presenti alla serata.

La Giuria ha ritenuto di menzionare la troupe Galileo, per la messa in scena del corto dal titolo Umani, e di assegnare una simpatica menzione per la barba ad Andrea Toresani de I Fratelli Grimbol nel corto Campagna bollente.
In concorso erano anche le squadre Polisaccaridi, con Turbamento, e M.E.L., con La pietra dello scandalo; fuori concorso, Kalsarikännit, con Una (meta)storia sbagliata, e The Fellini’s Cut, con Strane pietre.

La traccia, La pietra dello scandalo, valida per tutte le squadre, era stata comunicata dalla commissione organizzatrice alle 21 di venerdì 28 maggio. La consegna dei corti doveva avvenire entro e non oltre le 21 di sabato 29 maggio. Sul canale YouTube dell’Associazione Cremonapalloza, nonché sul sito desica.cremonapalloza.org, sono già disponibili tutti i corti realizzati.

Il D.E. S.I.C.A. è un evento assolutamente unico nel suo genere: è l’unico concorso al mondo in cui i cortometraggi devono essere realizzati in sole 24 ore. Ideato dagli utenti di Cremonapalloza, al concorso può partecipare qualunque gruppo di persone che, condividendo una telecamera, idee, competenze, spazi e passione lavorino insieme per 24 ore alla realizzazione di un’opera compiuta. «Il concorso è dinamico, anzi adrenalinico, socializzante, fresco, positivo e intrinsecamente giovane», spiegano gli organizzatori, «al di là dell’età dei partecipanti, che sono coinvolti in un ambito espressivo, quello cinematografico, normalmente precluso all’espressione personale per mancanza di spazi e visibilità, ma che in questa occasione diventa alla portata di tutti, mettendo sullo stesso piano professionisti, dilettanti e chi maneggia per la prima volta una telecamera o un telefono con l’intento di realizzare un film».

Il concorso è sempre stato organizzato da Cremonapalloza – Associazione senza fini di lucro – con risorse proprie e, in particolare nelle ultime edizioni, ha vantato Presidenti di Giuria di rilievo nazionale: il collettivo di videomaker Il Terzo Segreto di Satira, l’attrice Isabella Aldovini, l’attore cremonese Dario Cantarelli, il critico cinematografico Paolo Fossati e il mago del trucco prostetico Andrea Leanza hanno guidato la Giuria rispettivamente dei D.E. S.I.C.A. 10, 11, 12, 13 e 14, mentre il Direttivo stesso di Cremonapalloza ha valutato i corti del D.E. S.I.C.A. 15.

Salgono a 320 i cortometraggi complessivamente realizzati per il D.E. S.I.C.A. dalla prima edizione a oggi, per un totale di circa 1˙700 minuti di durata totale.

Nata come gruppo informale e community sul sito www.cremonapalloza.org già dal 2002, e costituitasi ufficialmente nel 2006, l’Associazione Cremonapalloza intende diffondere la cultura locale, con particolare attenzione alle attività espressive degli associati e degli iscritti al portale internet dell’Associazione, nonché agli eventi legati al territorio. In 19 anni di attività, Cremonapalloza ha organizzato concerti, dibattiti, mostre, proiezioni cinematografiche, manifestazioni sportive e attività ludiche ed enogastronomiche. Tra le iniziative più conosciute e longeve, che si ripresentano a cadenza annuale, si possono citare il Cremonapalloza Rock Fest, concerto con gruppi locali e non, che si è svolto per dieci edizioni (dal 2005 al 2014) e, appunto, il D.E. S.I.C.A., concorso di cortometraggi a tema in 24 ore.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400