Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Ponchielli, il debutto di Cigni: 'Sono onorato di essere qui'

Il nuovo sovrintendente ha preso servizio e incontrato i dipendenti della fondazione

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

04 Gennaio 2021 - 20:51

Ponchielli, il debutto di Cigni: 'Sono onorato di essere qui'

CREMONA (4 gennaio 2021) - Non ha ancora allestito il suo ufficio, Andrea Cigni, il nuovo sovrintendente della Fondazione Teatro Amilcare Ponchielli, ha appena parlato con il personale, quando lo incontriamo. «Ho spiegato loro quale è la mia idea di lavoro – spiega -, ho raccontato come intendo operare, pur nell’incertezza del periodo che stiamo attraversando, in attesa del nuovo Dpcm, sperando in indicazione sul futuro dei luoghi della cultura».

Che effetto fa essere in teatro oggi, dopo le traversie dei mesi scorsi?
«Che effetto fa? Per me è un effetto di normalità. Io sono un uomo di teatro e quindi per me essere in teatro è normale, lo è quando sono artista, lo è anche in questa veste di operatore culturale. L’idea che alla direzione di un teatro ci sia un uomo di teatro mi piace, credo possa rappresentare un valore aggiunto. Insieme agli aspetti dell’organizzazione, della gestione delle risorse può così coesistere un’attenzione a ciò che accade in palcoscenico, alle esigenze degli artisti. Si tratta di un’alchimia delicata e preziosa, ma il teatro è fatto di alchimie delicate e per questo a loro modo uniche».

L'intervista di Nicola Arrigoni ad Andrea Cigni su La Provincia in edicola domani

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400