il network

Domenica 17 Gennaio 2021

Altre notizie da questa sezione


TRENT'ANNI SENZA TOGNAZZI

Ugo, uno per quattro. «Noi figli tutti per Ugo»

Ricky, Gianmarco, Maria Sole e Thomas raccontano in un libro il loro rapporto col padre

Ugo, uno per quattro. «Noi figli tutti per Ugo»

Ugo Tognazzi e Franca Bettoia con i figli Ricky, Gianmarco, Maria Sole e Thomas

CREMONA (19 novembre 2020) - Si rivolgono al pubblico di lettori/spettatori, gli interlocutori siamo noi che leggiamo «Ugo. La vita, gli amori e gli scherzi di un papà di salvataggio», il volume che Ricky, Gianmarco, Maria Sole e Thomas Tognazzi hanno scritto su loro padre, un «papà di salvataggio». Così è definito nel sottotitolo del volume pubblicato da Rai Libri, in libreria da oggi e che abbiamo avuto la possibilità di leggere in anteprima.
Quel «voi» che interroga i lettori è condivisione, è voglia di raccontarsi e perché no, mettere nero su bianco un rapporto non facile, contraddittorio, spesso feroce con un padre che era prima di tutto attore: sempre a lavorare, sempre centrato su sè stesso (che attore sarebbe stato, altrimenti?), eppure strenuo difensore della sua famiglia allargata, uomo della convivialità, uomo per cui vita e cinema erano un tutt’uno, anzi il fare cinema era vivere e vivere era fare cinema.
Nel chiedere la complicità del lettore, nel confidarci il punto di vista di figli su quel padre gigante del grande schermo, su quel padre che portava in casa un mondo, il mondo del cinema italiano, Ricky, Gianmarco, Maria Sole e Thomas fanno i conti con il ‘loro’ Ugo e ci invitano a entrare nella vita di casa Tognazzi con grande pudore e sincerità. Il libro si compone del racconto dei quattro figli diversissimi, nati da tre madri diverse, ognuno con un proprio rapporto reale o costruito alla distanza col padre, ognuno di loro impegnato a raffrontarsi con un gigante del cinema italiano e mondiale, ognuno di loro determinato a svelarsi e a svelarci cose che hanno detto in mille interviste ma che qui trovano una commovente e sincera versione definitiva. E cambia pure il temperamento della scrittura. È placida e piana quella di Ricky, il racconto di Gianmarco è convulso, pieno di digressioni, sanguigno, partecipato; quello di Maria Sole controllato, preciso, emotivamente forte nella sua apparente distanza, quello di Thomas straniato, pieno di stupore ancora per quel padre scoperto a sette anni.

SERVIZIO INTEGRALE SU LA PROVINCIA DEL 19 NOVEMBRE 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

19 Novembre 2020