il network

Mercoledì 08 Luglio 2020

Altre notizie da questa sezione


GRAN GALA A TEATRO

Con «Maestoso Po» l'arte sposa la solidarietà

I calendari sono disponibili presso la sede di via Mantova dell’associazione Giorgio Conti, a cui verrà destinato il ricavato delle vendite per la realizzazione di progetti benefici dedicati all’infanzia

Con «Maestoso Po» l'arte sposa la solidarietà

CREMONA (26 gennaio 2020) - Due lettere in caratteri dorati: Po. E, sovrascritto in corsivo, quell’aggettivo che viene spontaneo associare al Grande Fiume: maestoso. Il titolo del calendario 2020 curato dal maestro cremonese della fotografia Mino Boiocchi insieme a Fantigrafica, cattura un’espressione ricorrente sulle bocche della gente di riva e di golena. Quasi un haiku, scelto per sigillare la 23esima edizione della spettacolare pubblicazione, presentata questa sera davanti alla platea gremita del teatro Ponchielli. Gli splendidi scatti fotografici che popolano le pagine del calendario non portano soltanto la firma di Boiocchi, ma anche quella di due grandi dell’obiettivo come Ezio Quiresi e Luigi Briselli. I loro scatti sono combinati, in composizioni di straordinario impatto visivo, con quelli di altri ottimi fotografi di casa nostra: Eleonora Pegorini, Alberto Bruschi, Claudio Vantadori, Davide Volpi, Elisabetta Poli, Giuseppe Begarelli, Moreno Maestri, Paolo Spadini, Tiziana Coppetti e Vito Gerevini. I calendari sono disponibili presso la sede di via Mantova dell’associazione Giorgio Conti, a cui verrà destinato il ricavato delle vendite per la realizzazione di progetti benefici dedicati all’infanzia. Proprio come il pronto soccorso pediatrico inaugurato di recente grazie al finanziamento della Onlus, presieduta da Adriana Rinaldi e questa sera, sul palco del Ponchielli, rappresentata da Giuseppe Conti.

[GUARDA IL VIDEO]

[GLI IN-POOH-T AL PONCHIELLI] 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

26 Gennaio 2020