il network

Mercoledì 20 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMONA

Opening di MOVO, al via il Festival delle arti performative

Ieri sera è partita ufficialmente la seconda edizione della kermesse ideata e organizzata da Paola Posa e Francesca Telli

Opening di MOVO, al via il Festival delle arti performative

CREMONA (5 luglio 2019) - La danza invade Cremona. Da ieri sera è partita ufficialmente la seconda edizione del Festival delle arti Performative, MOVO, ideato e organizzato da Paola Posa direttrice artistica di Teatrodanza e Francesca Telli co-fondatrice della Compagnia Schuko.
Sul palco allestito nella prestigiosa cornice di piazza del Comune a Cremona, è andato in scena lo spettacolo di apertura che ha presentato le linee programmatiche dell’evento che fino all’11 luglio offrirà a chi ama la danza l’opportunità di partecipare a masterclass con importanti coreografi di fama internazionale come Pompea Santoro, Sigge Modigh, Orazio Caiti e Scott Forsyth, un’icona dell’Hip Hop mondiale; e a laboratori curati da artisti del calibro di Anna Ajmone e dell’illustratrice giapponese Tomoko Nagao. Dopo i saluti iniziali di Paola Posa e dell’assessore alla cultura e iniziative giovani, Luca Burgazzi, si è entrati nel vivo della serata con la prima performance curata dal coreografo Paolo Benedetti, docente di acrobatica applicata alla danza, un passato da atleta di ginnastica artistica e di danzatore nei Kataklò, che ha presentato - prima nazionale - “Wû” (cinque, nella lingua cinese) progetto coreografico conclusivo della masterclass curata durante l’anno a Teatrodanza.
Quindi, il palcoscenico è stato invaso dall’energia propulsiva della PosainOpera Company che, insieme agli allievi di Teatrodanza, ha presentato una carrellata di esibizioni rappresentative dei vari linguaggi coreutici che saranno oggetto delle varie masterclass in programma durante il festival.
Spazio anche alle esibizioni dedicate ai partner e sponsor che hanno sostenuto l’organizzazione di Movo: Padania Acque, La Provincia, Asd Artistica Gymnica Cremona, Shotokan Ryu Cavasport e la toccante performance degli ospiti di Fondazione Sospiro. Sul palco i saluti e i ringraziamenti ai sostenitori di Movo: Anffas Cremona onlus, Adafa, Associazione Artisti Cremonesi, Fantigarfica, BCC, Confcommercio e Cremona Hotels.

[GUARDA QUI LA FOTOGALLERY]

Nell’ottica dell’evento diffuso in luoghi della città e della contaminazione tra danza e arte, dopo l’opening, il festival si aprirà a tutta Cremona anche in altre date:
7 luglio, ore 17.30 Museo Archeologico San Lorenzo, Via San Lorenzo, 4, Cremona
IL SEGRETO, IL DESERTO, L’IMPERCETTIBILE – performance conclusiva del
laboratorio condotto da Annamaria Ajmone
ore 19.30 Cortile Federico II, Cremona
TOTEM – performance conclusiva del laboratorio condotto dalla Compagnia Schuko in
collaborazione con l’artista Tomoko Nagao

9 luglio, ore 19.30 Piazza Stradivari-Portici della Camera di Commercio, Cremona
Incursioni danzate MOVO

11 luglio, ore 21.00 Auditorium TEATRODANZA, via Magazzini Generali, 1, Cremona
Chiusura del Festival - esibizioni conclusive del lavoro svolto con gli insegnanti di MOVO
A seguire flashmob nel centro storico

IL PROGRAMMA DI MOVO

INFO: Teatrodanza Associazione Culturale
Via Magazzini Generali 1 – Cremona
Tel. 0372 027044 – 348 5111499
info@teatrodanza.org

05 Luglio 2019