Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Rubano mille euro di cosmetici, arrestate e condannate

Due donne sono state bloccate dopo una doppia incursione in negozi della galleria del centro commerciale CremonaPo

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

01 Ottobre 2014 - 16:32

Rubano mille euro di cosmetici, arrestate e condannate

Il centro commerciale CremonaPo

CREMONA - Hanno ostentato noncuranza nell'allontanarsi da due negozi nei quali avevano rubato prodotti cosmetici e di bellezza per un valore di mille euro, ma i loro movimenti non erano sfuggiti agli addetti alla sicurezza che hanno fatto intervenire i carabinieri.

Due ecuadoregne di 45 e 60 anni, residenti a Fontanafredda (Pordenone) e Alseno (Piacenza), sono state arrestate martedì 30 settembre dopo le incursioni a 'Kiko' e 'Claire's' situati della galleria del centro commerciale CremonaPo. Le due donne, confuse tra i clienti, hanno arraffato numerosi prodotti esposti e li hanno messi all'interno di borse schermate. Le ladre, in tutta tranquillità, si sono allontanate attraversando le barriere antitaccheggio trovando gli uomini dell'Arma. Recuperata la refurtiva e resa ai negozi, i carabinieri hanno trattenuto le donne fino a mercoledì 1 ottobre. Giorno in cui le straniere sono state processate per direttissima e condannate a sei mesi (pena sospesa).

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • themitch

    02 Ottobre 2014 - 06:39

    Condannate e pena sospesa... CHE SENSO HA????

    Report

    Rispondi

  • cordamolle

    02 Ottobre 2014 - 02:25

    E domani le signore saranno libere di proseguire l'attivitá in qualche altro Centro,tanto sanno che in carcere non ci finiranno nemmeno per un'ora. Che Paese ridicolo che siamo

    Report

    Rispondi

  • elise111

    01 Ottobre 2014 - 19:29

    Senza essere per forza etichettato come razzista però va detto che questi furti,oramai quotidiani a leggere la cronaca Cremonese,sono quasi sempre ad appannaggio di stranieri...è un dato di fatto. Cosa fare? che rimedi adottare? sarebbe semplice: se stranieri andrebbero riportati nel loro paese d'origine in seduta stante senza processi e senza intasare le nostre carceri.Se italiani il giusto della pena da scontare in carcere ...ma la giustizia in Italia non prevede tutto questo e quindi domani avremo altri casi da leggere di persone che sono stare rimesse in circolazione in una sorta di circolo vizioso senza fine...mi chiedo come mai in altri Paesi come la Cina queste cose non succedono quasi mai...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti