Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Detenuti come imbianchini, ridipinta la don Mazzolari

La neo preside Azzali orgogliosa della collaborazione

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

18 Settembre 2014 - 12:11

Detenuti come imbianchini, ridipinta la don Mazzolari

I lavori alla Don Mazzolari

CREMONA - La scuola sa attrarre, sa convogliare energie positive, sa motivare e fa della voglia di fare la sua forza propulsiva. Così, la necessità di ridare una rinfrescata alle aule della scuola don Primo Mazzolari è diventata un momento di reinserimento nella società civile per alcuni detenuti del carcere. Prima dell’inizio dell’anno scolastico, quattro detenuti di Cà del Ferro, grazie alla disponibilità della direzione e del personale della casa circondariale, in ottemperanza al progetto San Camillo hanno donato una settimana del loro tempo per dipingere tutto il piano terra della scuola, dimostrando cortesia e professionalità.

«Ora i bambini possono beneficiare di un ambiente più decoroso e sano — afferma il neo dirigente dell’istituto comprensivo Cremona Quattro, Barbara Azzali —. Per questo mi pare più che doveroso ringraziare insieme al personale di tutta la scuola i detenuti che hanno ridipinto il piano terra della don Primo Mazzolari e con loro la disponibilità dell’amministrazione carceraria e del personale».

Anche in questo modo si riesce ad ovviare al taglio di risorse, male cronico della scuola.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400