Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SOSPIRO

Multato 19 volte all'autovelox, salasso da quattromila euro

E' un automobilista cremonese che tre volte a settimana va a Parma per rifornire di frutta e verdura un negozio di Cremona

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

29 Agosto 2014 - 09:58

Multato 19 volte all'autovelox, salasso da quattromila euro

L'autovelox di Sospiro

SOSPIRO - Diciannove multe già recapitate. Per un importo complessivo di circa quattromila euro. Però non è detto che il conto sia definitivo. Sono tutte sanzioni scattate all’alba, nel transitare davanti all’Autovelox di Sospiro, nei pressi di Longardore, dove il limite di velocità è di 90 chilometri orari. L’importo delle multe oscilla tra i 70 e i 240 euro, a seconda della velocità. L'automobilista multato è un cremonese di 66 anni che per mesi, dallo scorso maggio, tre volte a settimana, è andato e tornato da Parma, per rifornirsi di frutta al mercato all’ingrosso di quella città (per il negozio gestito in città dalla sua datrice di lavoro). "La violazione più vecchia - racconta - è datata 19 maggio. Hanno inviato i verbali a quasi due mesi dalla prima infrazione. Se avessero fatto le notifiche in tempi più rapidi avrei potuto capire quel che capitava e limitare i danni. Invece si sono avvalsi quasi per intero dei 60 giorni che la legge concede per la notifica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arturmiller70

    31 Agosto 2014 - 14:51

    Chi ha conseguito la patente dovrebbe conoscere il codice della strada almeno nelle sue parti principali per cui si dovrebbe sapere che sulle strade extraurbane il limite di velocità è di 90 Km/h salvo diverse indicazioni segnalati da cartelli. Anche all'inizio dei centri urbani non vengono più indicati i 50 Km/h come limite di velocità in quanto è implicito nelle regole del codice della strada ( però bisogna averlo studiato altrimenti non lo si sa). Purtroppo in Italia, ma penso anche il altre parti del mondo, il conseguimento della abilitazione alla guida di autoveicoli è una pura formalità con i risultati che poi vediamo.

    Report

    Rispondi

  • alessandro.vacchelli

    29 Agosto 2014 - 14:54

    Ghè dè svegliase foraaaa quando si va in macchina perché non vedere i cartelli sia quelli in Via Persico che quelli a Sospiro fa ben pensare che ci sono persone che non stanno minimamente attenti intanto che si guida.

    Report

    Rispondi

  • arturmiller70

    29 Agosto 2014 - 14:45

    .....avrei potuto capire?!!! Da capire c'è solo il ritiro della patente e la messa a riposo di un tale che non si è accorto della presenza dell' autovelox nonostante ci passasse davanti frequentemente. Mi chiedo come faccia a vedere gli altri cartelli della segnaletica stradale visto che non vede quello dell'auotovelox e lo stesso dispositivo piantato su un palo ben visibile. Chi trova delle scuse sarebbe da punire per falsa dichiarazione. Dimenticavo: una bella visita oculistica no? e un intenso corso di COMPRENDONIO!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti