Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Profughi, 14 arrivi in città

Tutti giovani, arrivano da Mali, Gambia e Senegal, sono sbarcati in Sicilia lo scorso 9 giugno

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

01 Luglio 2014 - 20:52

Profughi, 14 arrivi in città

I profughi tra don Pezzetti e don Ghilardi (foto Diocesi di Cremona)

CREMONA - Sono arrivati nel tardo pomeriggio di martedì 1 luglio e alloggeranno, temporaneamente, nella comunità Magnificat della Focr a Villarocca altri 14 profughi africani sbarcati in Sicilia lo scorso 9 giugno.

Si tratta di ragazzi giovani, originari di Mali, Gambia, Senegal. Nella stessa mattinata sono stati trasferiti, insieme a centinaia di altre profughi dai centri di accoglienza della Sicilia in molte d'Italia: «Solo oggi - spiega don Maurizio Ghilardi, vicedirettore della Caritas cremonese - a Malpensa sono arrivati tre aerei con oltre 400 persone. Purtroppo occorre fare posto ai nuovi arrivati: le autorità stimano che nelle ultime 48 ore siano giunte sulle nostre coste oltre 5.000 persone».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • emeritokoglione

    02 Luglio 2014 - 18:35

    verrebbe da pensare che qualcuno possa lucrare sui soldi da spendere per l' "accoglienza". ma no, ma cosa vado a pensare, sono proprio un Emerito Koglione.

    Report

    Rispondi

  • cordamolle

    02 Luglio 2014 - 11:11

    Anzi tra poco il vostro neo sindaco credo attribuirà loro la cittadinanza onorario,come ben sapete il PD è il partito amico degli africani e immigrati per eccellenza.Potevate pensarci prima,adesso tenetevi la zozzeria e preparatevi al peggio,Cremona altro che per la liuteria,sarà famosa per i kebab e i profughi.............

    Report

    Rispondi

  • cordamolle

    02 Luglio 2014 - 11:05

    Cari Cremonesi proprio non vi capisco e finitela di piangervi addosso.Ci son state le elezioni e tra tutti i candidati avete stravotato quello che,guarda caso,proveniva proprio da questi ambienti che tanto disprezzate e criticate.Adesso cosa pretendete?Che Galimberti chiuda una sua creazione ?Che cessi di ospitare profughi?Abituatevi a vedere Cremona sempre più simile a una città africana e il degrado e sporcizia per chi viene fuori come me,è già ben visibile nel desolante e triste centro storico.Oramai vivete in un paese di campagna,altro che capoluogo,ci son più immigrati scorazzanti,nullafacenti che negozi in attività oramai,pensate di vendere loro il magliocino o la felpa alla moda????Siete responsabili e artefici del vostro destino,proprio come dicevano i nostri antenati latini che nemmeno ricordate.Siate almeno coerenti e non lagnatevi,aprite le porte di casa vostra e ospitate un profugo a testa,così c'è posto per qualche altro migliaio di individui che,visto il vostro voto....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti