Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORTE DE' FRATI

Saccheggiata la casa di un avvocato, maxi bottino da 50mila euro

Spariscono denaro, oro, gioielli, spade giapponesi e anche un corno di rinoceronte

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

12 Giugno 2014 - 08:58

Saccheggiata la casa di un avvocato, maxi bottino da 50mila euro

CORTE DE’ FRATI - I ladri a fianco del letto e le mani allungate fin sui comodini, a razziare anelli, bracciali e orologi, senza che marito e moglie - e nemmeno il figlio nell’altra camera - si svegliassero: non c’è stato contatto fra banditi e residenti ma è stato un vero e proprio saccheggio quello andato a segno nell’abitazione di Corte de’ Frati di un noto legale del foro di Cremona. Nemmeno un ripostiglio è stato risparmiato. E alla fine dell’incursione, stando all’ipotesi investigativa (i carabinieri sono titolari dell'indagine) più accreditata condotta da almeno tre malviventi e sviluppata in una permanenza lunga oltre mezz’ora nella porzione di cascina finita nel mirino, dai cassetti aperti fra le stanze ritrovate a soqquadro sono spariti soldi, gioielli, orologi di marca, armi bianche (coltelli e katane, le tradizionali spade giapponesi), un corno di rinocernote ricordo di un viaggio e soprammobili d’arredo per oltre cinquantamila euro.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO


 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400