Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

STAGNO LOMBARDO

Il paracadutista rischia una denuncia

Prognosi di 40 giorni per il 30enne 'base jumper'

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

22 Maggio 2014 - 18:28

Il paracadutista rischia una denuncia

L'attrezzatura sequestrata dei paracadutisti

CREMONA — Non è in pericolo di vita, ma ne avrà almeno per 40 giorni A. M., il ‘base jumper’ 30enne che nella serata di mercoledì 21 maggio si è lanciato dall’antenna-traliccio di Porto Polesine ed è precipitato a causa di un malfunzionamento del paracadute.
«Stiamo valutando — spiega il capitano Spadano — se vi sia qualche reato. Abbiamo comunque trattenuto i paracadute e l’equipaggiamento dei due ‘base jumper’». 
LEGGI DI PIU' SUL GIORNALE DI VENERDI' 23 MAGGIO
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francogallo57

    22 Maggio 2014 - 21:55

    quando si fanno certe cose il rischio è molto alto e si sa, sono scelte forse, per dimostrare qualcosa che è molto soggettivo e personale, e poco giustificabile. fargli pagare le spese dei soccorsi è il minimo che si merita, a volte certe persone se le vanno a cercare.

    Report

    Rispondi