Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

RIVOLTA D'ADDA

Scontro tra auto, perde la vita il 41enne Filippo Fontana

Prima il tamponamento, poi fatale lo schianto contro un palo tra Fara e Cassano

Gianluca Maestri

Email:

redazione@laprovinciacr.it

24 Maggio 2022 - 08:34

Scontro tra auto, perde la vita il 41enne Filippo Fontana

Filippo Fontana aveva 41 anni

RIVOLTA D’ADDA - Ha perso il controllo della sua auto che ne ha tamponata un’altra ed è uscita di strada finendo la sua corsa contro un palo in cemento. Uno schianto tremendo quello avvenuto ieri mattina intorno alle 7.30 a Fara Gera d’Adda, nella Bassa Bergamasca, che non ha dato scampo a Filippo Fontana, 41 anni, originario di Rivolta d’Adda. Trasportato in elisoccorso all’ospedale San Gerardo di Monza, il rivoltano è deceduto nel tardo pomeriggio. Alla guida della sua Mitsubishi Outlander Fontana stava percorrendo la strada provinciale 184 bis in direzione dell’ex statale 11, l’arteria che collega Treviglio a Cassano d’Adda e al territorio milanese. Arrivato all’altezza dell’incrocio con via Corbellina, dove la strada compie una leggera curva a destra, per cause in corso di accertamento il 41enne non è più riuscito a controllare la sua auto che prima ha tamponato una Fiat Panda che lo precedeva e poi ha continuato la sua corsa uscendo nel prato a sinistra della carreggiata.

Il Suv ha percorso ancora una trentina di metri strisciando su un muro per poi schiantarsi contro un palo in cemento della linea elettrica. Un urto micidiale che ha letteralmente strappato il palo spaccando il calcestruzzo e lasciandolo in precario equilibrio e che ha distrutto la parte anteriore della vettura. Gli airbag sono esplosi attutendo l’impatto nel veicolo ma le condizioni di Filippo Fontana, che i soccorritori hanno trovato privo di conoscenza, sono apparse subito molto gravi. Sul posto sono arrivate un’automedica e due autoambulanze della Croce Bianca. Per riuscire a estrarre il ferito e mettere in sicurezza il mezzo semidistrutto sono intervenuti i vigili del fuoco da Treviglio e da Gorgonzola. Il personale sanitario ha quindi intubato il 41enne avviando le pratiche di rianimazione. Vista la gravità è stato chiamato sul posto l’elisoccorso che ha poi trasportato Fontana all’ospedale San Gerardo di Monza. Vani i tentativi dei medici di rianimarlo. Filippo non ce l’ha fatta.

Il conducente della Fiat Panda, che non ha riportato gravi traumi, è stato accompagnato in ambulanza all’ospedale di Melzo per controlli. Il punto dove è avvenuto l’incidente si trova nel territorio di Cassano d’Adda e per questo i rilievi sono stati affidati ai carabinieri della locale stazione. Sebbene abbia vissuto a lungo ad Osio Sotto, nel territorio bergamasco e — da notizie filtrate ancora da confermare — si fosse trasferito da poco a Campagnola Cremasca, Filippo Fontana era ancora molto legato a Rivolta dove conservava amici e parenti e dove lavorava nell’azienda di famiglia, importante realtà produttiva del settore metalmeccanico. Sposato e padre di due bimbi piccoli, un maschietto ed una femminuccia, appassionato di montagna e di sport invernali (snowboard in particolare) per tanti anni Pippo, come era chiamato dagli amici, è stato uno dei più attivi componenti dell’associazione culturale Ildebranda di Rivolta, in passato molto presente nel tessuto sociale rivoltano con iniziative di vario genere. La salma del 41enne si trova nella camera mortuaria dell’ospedale brianzolo a disposizione dell’autorità giudiziaria. Spetterà al magistrato competente valutare se disporre o meno l’autopsia.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400