Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

MOSCAZZANO. LA STORIA

Il riscatto di Francesca Grassi Scalvini: «E io canto la mia rinascita»

Per 'Frenci' podio in Romania al Bucarest in Music International Festival ed esordio alla grande su Youtube

Stefano Corno

Email:

redazione@laprovinciacr.it

16 Maggio 2022 - 05:15

Il riscatto, Francesca Grassi Scalvini: «Canto la mia rinascita»

Francesca 'Frenci' Grassi Scalvini di Moscazzano con Natalia Bendre, 12enne romena vincitrice del trofeo interpreti

MOSCAZZANO - Una settimana da incorniciare, quella appena trascorsa, per Francesca Grassi Scalvini, 29enne moscazzanese fresca di premiazione al Bucarest in Music International Festival, nel corso del quale si è qualificata terza nella sezione dedicata ai cantautori. Grazie al suo timbro deciso e a «Niente che non va», l’inedito che ha presentato al concorso, Francesca, in arte Frenci, ha dato un sapore diverso alla sua permanenza nella capitale romena, conquistando un risultato che difficilmente scorderà.

«VITTIMA DI PREGIUDIZI»

«Questa canzone parla di me, aver ottenuto un simile riconoscimento mi ha resa felice come non mai», racconta con entusiasmo la giovane parlando della sua gioia dopo la premiazione. «È un inedito con cui racconto una parte della mia esperienza - confessa Frenci-. Perciò vorrei che fosse di ispirazione per tutti quelli che ora stanno vivendo ciò che io ormai sono riuscita a lasciarmi alle spalle. C’è stato un periodo della mia vita in cui mi sentivo intrappolata tra i giudizi delle persone che mi circondavano. Ora ho realizzato che quei pensieri, capaci di farmi sentire inadeguata rispetto a me stessa e ai miei difetti, non erano che frutti della mia immaginazione». «Questa canzone in particolare si apre alla riconquista della propria autostima, tema che nel mio caso non posso affrontare senza menzionare il mio fidanzato, attraverso cui sono stata capace di cambiare il mio modo di vedermi. Ovviamente devo ringraziare anche Luca Sala e Laura Pirrigheddu, i due autori che hanno contribuito alla stesura del testo partendo dalle mie idee».

RICERCATRICE UNIVERSITARIA

Dopo aver trascorso a Bucarest cinque giorni tra corsi e attività canore, Francesca è rientrata in Italia e ha atteso qualche giorno per vedere un altro grande motivo di orgoglio concretizzarsi: venerdì 13 il suo inedito è stato pubblicato su Youtube da Ebim Records, casa di produzione musicale lodigiana che ha avverato un sogno che inseguiva da parecchio tempo. «Mi sono avvicinata a questo mondo quando avevo 16 anni. Per una decina d’anni ho studiato diversi generi di canto, spaziando dal moderno al jazz. In questo percorso ha avuto un ruolo determinante la mia insegnante Emanuela Bongiorni, che da tempo è per me una vera e propria guru», svela Francesca. «La musica è una delle mie grandi passioni, tuttavia non mi aspetto di fare questo nella vita. Al momento sono ricercatrice universitaria in ambito biochimico presso l’Università degli Studi di Lodi nella facoltà di medicina veterinaria. La mia speranza è quella di poter portare avanti quanto più a lungo possibile questa carriera, ritagliandomi ovviamente del tempo per coltivare l’amore per il pentagramma».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400