Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

L'INIZIATIVA

Infermieri-attori: salire sul palcoscenico, la terapia per chi cura

Per la prima volta l’Asst ha coinvolto il personale in un corso di formazione basato sul teatro

Stefano Sagrestano

Email:

stefano.sagrestano@gmail.com

07 Maggio 2022 - 05:15

Infermieri-attori: salire sul palcoscenico, la terapia per chi cura

Infermieri-attori all'Ospedale Maggiore

CREMA - «Curare se stessi attraverso la recitazione, per curare meglio gli altri». Per la prima volta nella sua storia l’Asst, ha coinvolto il proprio personale in un corso di formazione basato sul teatro che vivrà il suo atto conclusivo giovedì alle 21, in occasione della giornata internazionale dell’infermiere.

In programma lo spettacolo «La Cura: un viaggio oltre», che verrà messo in scena nel giardino dell’ospedale. Ingresso dal cancello di fronte alla caserma carabinieri, con invito esteso a tutti i cremaschi, al resto del personale ospedaliero e ai pazienti, che potranno seguire la rappresentazione anche affacciandosi alle finestre delle stanze.

Ieri la prova generale, organizzata in sala Polenghi per via del maltempo.

«Negli ultimi due anni – sottolinea Anna Maria Bona, dirigente responsabile del Sitra, il servizio infermieristico tecnico riabilitativo – la pandemia ha portato a cambiamenti profondi. C’è il bisogno molto forte degli operatori della Sanità di lavorare sul benessere. Noi abbiamo sempre creduto in questo tipo di iniziative: vivere bene nell’ambiente di lavoro incide anche sulla qualità della cura del paziente. Dopo le esperienze del recente passato, tra cui il concerto del 2021, abbiamo deciso di raccogliere queste esigenze del personale e attivare un’iniziativa formativa completamente nuova per la nostra Azienda».

IL LABORATORIO TEATRALE

Si tratta di laboratorio teatrale esperienziale proposto a tutte le professionalità che lavorano al Maggiore. «All’inizio c’è stata un po’ di reticenza – ammette Bona –: poi il passa parola tra colleghi ha fatto sì che si aggiungessero partecipanti. Si tratta di un primo passo, a cui spero e credo ne seguiranno altri».

A guidare gli infermieri aspiranti attori sono due professionisti del settore: Nicola Cazzalini e Christian Raglio. In un percorso in cui hanno acquisito consapevolezza di sé stessi e accresciuto la loro motivazione, gli infermieri hanno prodotto i testi dello spettacolo. Il direttore generale Ida Ramponi ha sostenuto subito il progetto, che ha avuto l’avvallo anche del comitato scientifico dell’Azienda. Ieri nessuna anticipazione sui contenuti della rappresentazione, è trapelato solo che avrà una durata di circa mezz’ora.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400