Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SECONDA EDIZIONE

Il festival di formaggi è a Cremona dal 27 al 29 maggio

Un’edizione tutta Made in Italy con tante golose novità: tra i protagonisti il Provolone Valpadana Dop e il Grana Padano Dop

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

26 Aprile 2022 - 16:27

Festival di formaggi  dal 27 al 29 maggio a Cremona

CREMONA - I prodotti caseari di eccellenza del territorio italiano si danno appuntamento a Cremona dal 27 al 29 maggio: tra i protagonisti il Provolone Valpadana Dop e l’immancabile Grana Padano Dop.

Grana Padano Dop e Provolone Valpadana Dop dolce e piccante faranno da apripista ad una ricca selezione di prodotti dedicati ai buongustai e agli amanti della buona tavola, con appuntamenti dedicati agli esperti del settore.

Troverà ampio spazio ogni tipo di formaggio: caciocavallo, gorgonzola, stracchino di capra e caprini, scamorza, pecorino fresco e pecorino stagionato, anche nella succulenta versione caramellata; e ancora largo ai formaggi freschi, con le creme di ricotta, mozzarelle e burrate, sia vaccine che di bufala, e tante altre specialità locali: questi sono solo alcuni dei prodotti protagonisti di “Formaggi & Sorrisi - Cheese & Friends Festival”. Saranno tre giorni imperdibili per appassionati, golosi ed esperti di uno dei prodotti che trova nel cremonese uno dei maggiori centri di produzione a livello nazionale.

Questa edizione segna il grande ritorno di uno degli appuntamenti più attesi ed amati del calendario cremonese, che richiama un grande numero di visitatori e amanti dei formaggi da tutta Italia: proprio per omaggiare la nostra penisola, il festival sarà interamente dedicato alle eccellenze di produzione nazionale, vero fiore all’occhiello della cultura e della tradizione culinaria che tutto il mondo ci invidia.

VIAGGIO TRA LE PRELIBATEZZE.

I visitatori avranno la possibilità di intraprendere un viaggio alla scoperta delle diverse prelibatezze casearie, alcune davvero rare. Come il Montebore piemontese, Presidio Slow Food, che prende il suo nome dall’omonimo paesino, frazione del comune di Dernice, in provincia di Alessandria, in cui viene prodotto ormai da secoli, utilizzando una miscela di latte crudo vaccino e ovino, elemento che gli conferisce un sapore unico e inimitabile come la sua curiosa forma, che ricorda una classica torta nuziale a più piani.

Grande novità di quest’anno sarà la presenza accanto ai formaggi, veri e propri protagonisti, anche dei prodotti a questi abbinabili: una ricca selezione di salse, mostarde, pesti, mieli e confetture, sottoli e sottaceti, come le marmellate di Alessio Brusadin, che ha rinunciato alle cucine dei ristoranti stellati per confezionare le marmellate “della nonna”, preparate secondo la tradizione senza conservanti, coloranti e gelificanti, ma solo con materie prime DOC Italiane.

Dalla Sardegna al Piemonte, dalla Puglia alla Lombardia, passando per Emilia-Romagna, Veneto, Trentino, Lazio e Toscana fino ai sapori della tradizione calabrese, con le confetture sott'olio, conserve di pomodoro, olio evo bio, della famiglia Migliarese, azienda a conduzione familiare da 25 anni con processi produttivi che tutelano antichi sapori, gusti della tradizione e proposte di unicità ed autenticità, con la passione per la buona agricoltura.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400