Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASTELDIDONE

Lite violenta e bottigliata in testa al marito che perde conoscenza

E' successo in una enoteca di via XXV Aprile al culmine di una accesa discussione. L'uomo trasportato in ospedale, la moglie ascoltata dai carabinieri

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

23 Aprile 2022 - 13:23

Lite violenta e bottigliata in testa al marito che perde conoscenza

CASTELDIDONE - Al culmine di un litigio ha colpito il marito in testa con una bottiglia e lui ha perso temporaneamente conoscenza. Il fatto è avvenuto a mezzogiorno in via XXV aprile in una enoteca di Casteldidone. A quanto si è appreso, la coppia ha iniziato a discutere e ad un certo punto la moglie, colta da un raptus, ha preso una bottiglia vuota e ha colpito al capo il coniuge. Lei stessa ha poi chiamato subito i soccorsi e sul posto è giunta una autoambulanza di Porto Emergenza di Bozzolo. Presenti anche i carabinieri di Solarolo Rainerio, che hanno giurisdizione su Casteldidone, e quelli di Gussola che li hanno supportati. Presente anche il personale del nucleo operativo di Casalmaggiore. L’uomo, dopo le prime cure sul posto, è stato portato in codice giallo al pronto soccorso per lesioni di media gravità. La donna è stata poi sentita dai carabinieri.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400